/ Cronaca

Cronaca | 18 novembre 2020, 23:02

Le Fiamme Gialle della Lombardia piangono Michele Albano, Luogotenente in congedo e Cavaliere al merito della Repubblica

L’uomo, che aveva 75 anni, era originario di Gravina di Puglia (Bari)

Le Fiamme Gialle della Lombardia piangono Michele Albano, Luogotenente in congedo e Cavaliere al merito della Repubblica

Le Fiamme Gialle della Lombardia piangono Michele Albano, Luogotenente in congedo e Cavaliere al merito della Repubblica

Il suo cuore ha smesso di battere nella notte di oggi, mercoledì 18 novembre, in seguito all’infezione da Covid-19

La Guardia di Finanza della Lombardia piange la scomparsa di uno dei suoi figli il cui respiro è stato portato via dal Covid-19.

Michele Albano, Luogotenente in congedo, si è spento nella notte di oggi, mercoledì 18 novembre, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Bergamo, lasciando un vuoto incolmabile in chi lo ha conosciuto e stimato. Una notizia che squarcia il silenzio quasi spettrale di Buccinasco, la città dove abitava, completamente chiusa per effetto dell’emergenza sanitaria.

L’uomo, che aveva 75 anni, era originario di Gravina di Puglia (Bari) e per le sue qualità umane e professionali era stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica. Negli anni Settanta si era arruolato nelle Fiamme Gialle, dando prova di profondo attaccamento al servizio e vivo spirito di sacrificio, fino al raggiungimento della pensione nel settembre del 2005, festeggiata al Nucleo di Polizia Tributaria di via Fabio Filzi, a Milano. Era diventato nonno da poco e condivideva piccole e grandi gioie nel calore della famiglia alla quale era devoto.

Oggi colleghi ed amici, lo piangono con commozione ed affetto, impossibilitati ad abbracciare di persona la moglie Angela ed i figli Germano e Valentina per le imposizioni del decreto del Governo per contenere la diffusione dell’epidemia. Un dolore nel dolore anche non potergli dare l’ultimo saluto, ma con la certezza che la sua luce continuerà ad illuminare il cammino di chi gli ha voluto bene.

Del Cavaliere Michele Albano resterà l’alto esempio di senso del dovere, ma anche la grande umanità e disponibilità verso gli altri. Ci mancherà.

Silvia Gullino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore