/ Eventi

Eventi | 21 dicembre 2020, 16:43

San Vittore Olona: in tempi di Covid e di divieti di ingressi ed eventi in RSA i residenti allietati dalla musica di Stradivari

Le celebri composizioni suonate dal violoncellista Andrea Meraviglia, trasmesse in diretta in tutte case famiglia tramite tablet

San Vittore Olona: in tempi di Covid e di divieti di ingressi ed eventi in RSA i residenti allietati dalla musica di Stradivari

Dove non possono arrivare le parole, è stata la potenza della musica ad “entrare” nelle Case Famiglia di Fondazione Mantovani e del Gruppo Sodalitas. In occasione di questo Natale così speciale infatti, Lorenzo Meraviglia, giovane violoncellista, ha suonato lunedì 21 dicembre 2020 dalla Chiesetta contigua alla RSA di San Vittore Olona (Mi) tre celebri composizioni, trasmesse in diretta facebook ed ascoltate da tutti i residenti delle varie strutture. L’invito, via whatsapp, è stato anche inviato a tutti i familiari.

UN VIOLINO STRADIVARI – Un momento davvero emozionante, tra “L’Ave Maria” di Schubert, “L’intermezzo da Cavalleria rusticana” di “Mascagni” ed il celebre “Astro del Ciel”: il tutto arricchito dall’utilizzo di Violino “Omobono Stradivari” del 1730 suonato da Lorenzo Meraviglia.

L’ARTISTA – Lorenzo Meraviglia è il giovane talento emergente che per le sue qualità artistiche e le sue doti di virtuoso del violino è stato identificato dall’Accademia Concertante d’Archi di Milano, di cui è spalla dell’orchestra, quale protagonista del progetto “Uno Stradivari per la Gente”, consentendo di valorizzare appieno la maestria costruttiva del più grande liutaio di tutti i tempi, vanto della nostra cultura nel mondo.

Nato in una famiglia di musicisti, fin dall’età di 5 anni ha dimostrato estro artistico e sensibilità non comuni, tant’è che ha concluso la sua brillante carriera accademica a 18 anni, diplomandosi presso il conservatorio “G. Verdi” di Milano. A lui sono affidati per i suoi concerti prestigiosi strumenti Stradivari. Recenti i successi ottenuti sui palchi internazionali di New York (Carnegie Hall), Vienna (Musikverein), San Pietroburgo, Malta e Buffalo. Alterna i violini Gio’ Giorgio Tanningard del 1743 e Mattio Gofrilleri 1695 a lui affidati dalla collezione Petersen di Los Angeles ai preziosi violini Antonio Stradivari 1667 e Omobono Stradivari 1730/40.

 

LA MUSICA CI AIUTA A DARE UN SENSO A QUESTO ANNO DIFFICILE – “E’ il nostro regalo per residenti, operatori e famiglie: dove non riescono più ad arrivare le parole a dare un senso all’impegno e alle sofferenze di questo anno – sottolinea Marinella Restelli, responsabile eventi animativi di Fondazione Mantovani e Gruppo Sodalitas – è la potenza della musica, con l’arte e la poesia, a parlare e a trasportarci, con la sua bellezza, verso un 2021 che speriamo sia di speranza e di luce”.

Per riguardare il video clicca qui: https://fb.watch/2wgHV4YAOP/

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore