/ Attualità

Attualità | 15 gennaio 2021, 10:41

Mini-rinvio per tributi e cartelle esattoriali del 2020

Il governo ha rinviato al 31 Gennaio accertamenti, sanzioni e versamenti in scadenza nel 2020. In sospeso 50 milioni di cartelle esattoriali

Mini-rinvio per tributi e cartelle esattoriali del 2020

Nella terza seduta notturna consecutiva il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di accertamento, riscossione, adempimenti e versamenti tributari.

Il testo prevede l’ulteriore rinvio dal 31 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021per la notifica degli atti di accertamento, di contestazione, di irrogazione delle sanzioni, di recupero dei crediti di imposta, di liquidazione e di rettifica e liquidazione, nonché degli altri atti tributari sospesi nel 2020 a causa dell'emergenza pandemica. 

Le cartelle esattoriali in sospeso sono 50 milioni.

Per effetto di tale intervento la sospensione degli stessi versamenti è valida dalla data iniziale della stessa (21 febbraio 2020 per i cittadini residenti nei Comuni della prima “zona rossa”, 8 marzo 2020 per tutti gli altri) fino alla data del 31 gennaio 2021.

Il decreto prevede anche il rinvio dei versamenti dell’imposta sui servizi digitali per il 2020 dal 16 febbraio al 16 marzo 2021 e il rinvio della presentazione della relativa dichiarazione dal 31 marzo 2021 al 30 aprile 2021.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore