/ Attualità

Attualità | 26 gennaio 2021, 11:57

Due nuove autovetture in arrivo alla Croce Rossa di Vigevano

L’appello lanciato dalla CRI di Vigevano nel mese di novembre non è rimasto inascoltato.

Due nuove autovetture in arrivo alla Croce Rossa di Vigevano

Con grande preoccupazione Andrea Motta, presidente del locale Comitato della Croce Rossa Italiana aveva lanciato alla città un messaggio accorato: “Non posso pensare di dover dire di no ad una richiesta di aiuto per l’assenza di un adeguato mezzo di trasporto. Spero ancora una volta nella generosità della nostra città che tanto ha dato e sempre si è dimostrata vicina alla nostra missione”.

L’emergenza creata dalla pandemia, tutt'ora in atto, ha richiesto un grande impegno da parte della CRI. Nel territorio di Vigevano, Cassolnovo e Gravellona sono stati oltre 75.000 i chilometri percorsi per fornire supporto sociale alle persone più fragili. Per poter far fronte al sempre crescente numero di richieste di aiuto, la CRI di Vigevano ancora una volta ha chiesto supporto al tessuto economico e sociale della città per un concreto contributo finalizzato all'acquisto di una autovettura da dedicare alle attività di supporto sociale.

"La nostra comunità ha dimostrato ancora una volta di esserci molto vicina " prosegue Motta "Abbiamo ricevuto donazioni da privati, da aziende e da associazioni sportive che hanno reso possibile non solo acquistare una nuova autovettura, ma anche ordinarne una seconda in modo da rendere il nostro parco mezzi maggiormente affidabile ed efficiente". “Quando abbiamo letto sui quotidiani locali l’accorato appello lanciato dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Vigevano ci siamo subito attivati per sostenere l’iniziativa e dimostrare ancor di più la nostra vicinanza al territorio vigevanese”, afferma Marco Bortoletti, Regional Manager Lombardia di UniCredit.

“Il nostro Gruppo sin dall’inizio della pandemia si è attivato per fornire fattivo supporto alle comunità e al territorio lombardo al quale ha destinato oltre 2 milioni di euro in donazioni nel solo 2020.” Grazie a questo contributo, è stato possibile l'acquisto di un veicolo versatile dotato di gancio da traino che non solo verrà utilizzato nelle attività di supporto alla comunità, ma in caso di emergenza potrà essere adibito al traino di carrelli e attrezzature. Inoltre nel periodo pre-natalizio i Buccella Runners hanno organizzato la Christmas Edition della "Virtual" Red Buccella Run, i cui proventi sono stati finalizzati a supportare la CRI nel raggiungere l'obiettivo fissato.

Infine, grazie ad una generosa donazione in memoria di caro defunto è stato poi possibile procedere anche all'ordine della seconda vettura che sarà operativa nelle attività di pronto spesa e pronto farmaco. Entrambi i veicoli verranno consegnati nelle prossime settimane andando di fatto ad accrescere di un’unità il parco mezzi a disposizione e permettendo la contestuale dismissione di un vecchio automezzo resosi meno affidabile a causa dell’età e dei chilometri fino percorsi. "Abbiamo optato per due mezzi Dacia, una Sandero e una Duster 4x4. Grazie a questa scelta abbiamo potuto massimizzare le donazioni che coprono circa il 70% dell'importo totale. La parte restate è frutto dello sforzo del Comitato, volto a rendere sempre più efficiente ed efficace il nostro intervento nei confronti della comunità" conclude Motta.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore