/ Attualità

Attualità | 28 gennaio 2021, 09:48

Lombardia, vaccino Covid rifiutato dall’11% degli operatori sanitari

Lombardia, vaccino Covid rifiutato dall’11% degli operatori sanitari

L’11% degli operatori sanitari che operano in Lombardia non ha aderito alla fase 1 delle vaccinazioni. Il numero si alza al 17% per quanto riguarda gli operatori non sanitari delle Asst e Ats. Nelle Rsa, invece, hanno acconsentito alla somministrazione anti-Covid il 91% degli ospiti e l’82% degli operatori.

A comunicarlo e’ l’assessore al Welfare, Letizia Moratti, durante la commissione Sanita’ di questa mattina al Pirellone rispondendo a una domanda del consigliere di Azione, Niccolo’ Carretta.

"Personalmente, resto convinto che per gli operatori sanitari avremmo dovuto prevedere l’obbligatorieta’, ma ora e’ importante che Regione Lombardia si attivi al piu’ presto con piani di comunicazione e informazione efficaci per evitare il flop durante la fase 2 delle vaccinazioni, che coinvolgera’ una fetta piu’ allargata di popolazione che sara’ fondamentale vaccinare in tempi brevissimi”, commenta Carretta.

Articolo tratto dal sito partner www.ticinonotizie.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore