/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2021, 12:05

Più zone rosse locali, anche dei comuni limitrofi a quelli dove circolano le varianti. Sarà prorogato il divieto di spostamento tra regioni

Secondo il "Corriere della Sera" la divisione a colori resterà ma più a livello formale che sostanziale: il governo Draghi punterebbe a più chiusure locali, anche dei territori comunali limitrofi a quelli dove circolano le varianti. Piano vaccini da rilanciare utilizzando stazioni, parcheggi e caserme

Più zone rosse locali, anche dei comuni limitrofi a quelli dove circolano le varianti. Sarà prorogato il divieto di spostamento tra regioni

Divieto di spostamento tra Regioni anche gialle prorogato ma, soprattutto, più zone rosse a livello locale, anche nei comuni limitrofi a quelli dove si sviluppano i focolai delle varianti del Coronavirus, lasciando la divisione regionale a tre fasce di colori «più formale che sostanziale»: è questa, secondo il Corriere della Sera, la linea a cui sta lavorando il governo Draghi in vista del Consiglio dei ministri di domani mattina in cui si parlerà di misure di contrasto al Covid e del decreto che vieta gli spostamenti tra Regioni in scadenza il 25, che verrà prorogato, oltreché di come rilanciare il piano vaccini (si pensa a stazioni, parcheggi e caserme, puntando a mezzo milioni di vaccinazioni al giorno).

Sul tavolo ci saranno anche i provvedimenti che entreranno in vigore con il nuovo Dpcm, attivo dal 6 marzo: «Tutelare la salute senza penalizzare le attività produttive», questa secondo il Corriere sarebbe la linea di azione indicata da Draghi. I governatori hanno già bocciato l'ipotesi di zona arancione nazionale che, però, non sarebbe stata pensata o voluta dallo stesso Premier. 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore