/ Cronaca

Cronaca | 25 maggio 2021, 13:41

L'imprenditore di Stresa: «Provo rabbia, incredulità, sgomento. La funivia per noi è come la Madonnina per i milanesi»

La testimonianza di Carlo Alberto Padulazzi che insieme ai fratelli gestisce i grandi alberghi di Stresa: «Ferita che non si potrà mai rimarginare. Ci sono vite distrutte e famiglie cancellate, una tragedia infinita. La comunità ha reagito facendo quadrato e stando vicino a chi ha perso i suoi affetti più cari»

L'imprenditore di Stresa: «Provo rabbia, incredulità, sgomento. La funivia per noi è come la Madonnina per i milanesi»

«Non ci volevo credere: ho provato subito e provo tuttora un mix di rabbia, incredulità, sgomento»: a dirlo è l'imprenditore Carlo Alberto Padulazzi che, insieme ai fratelli, gestisce i grandi alberghi di Stresa. «Per chi ha Stresa nel cuore - prosegue - la funivia rappresenta quello che può essere la Madonnina per i Milanesi o la Mole per i torinesi: un simbolo, che per tutti noi ha un significato particolare».

«Scontata è la nostra vicinanza alle famiglie delle vittime: quella di domenica è una ferita che non si potrà mai rimarginare. Ci sono vite distrutte, famiglie cancellate: una tragedia infinita» sottolinea commosso Padulazzi.

Come ha anche evidenziato il sindaco Marcella Severino, Stresa ha idealmente abbracciato le famiglie delle vittime. «Ci sono i nostri colleghi albergatori con le strutture già aperte che le hanno messe a disposizione delle famiglie, l’agenzia Borroni ha garantito il trasporto gratuito dagli aeroporti a Stresa: la comunità ha reagito facendo quadrato e stando vicino a chi ha perso i suoi affetti più cari» conclude Padulazzi.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore