/ Attualità

Attualità | 21 novembre 2021, 16:42

A Vigevano le celebrazioni della 71° Giornata Provinciale del Ringraziamento

Grande partecipazione al ringraziamento di Coldiretti Pavia

A Vigevano le celebrazioni della 71° Giornata Provinciale del Ringraziamento

Grande partecipazione oggi a Vigevano, dove Coldiretti Pavia ha celebrato la 71esima Giornata del Ringraziamento colorando di giallo il centro cittadino. Ricco il programma della mattinata, che prevedeva la Santa Messa in Duomo celebrata dal Vescovo di Vigevano monsignor Maurizio Gervasoni, seguita dalla benedizione dei trattori in piazza Ducale e da un agri-aperitivo a km zero al mercato di Campagna Amica nella vicina piazza Martiri della Liberazione.

Il ruolo degli agricoltori, che con responsabilità e attenzione portano sulle nostre tavole prodotti di qualità e valorizzano il territorio con il loro lavoro, è stato ribadito nei discorsi finali da parte delle numerose autorità intervenute, a partire dalla parlamentare Elena Lucchini, dal consigliere regionale Ruggero Invernizzi, dal vicesindaco di Vigevano Antonello Galiani e dall’assessore Andrea Sala. La Giornata del Ringraziamento di Coldiretti, infatti, celebra la fine dell’annata agraria ed anche è l’occasione per tracciare un bilancio dei mesi passati e un’analisi di quelli futuri. «Le nostre aziende vengono da un anno difficile, anche sotto il punto di vista ambientale – ha spiegato il Presidente di Coldiretti Pavia Stefano Greppi – Il fatto che l’agricoltura non si sia mai fermata non significa che non abbia sofferto e non stia ancora soffrendo: pagare i prodotti agricoli a un prezzo inferiore a quanto costa produrli, infatti, è una forma di caporalato esercitata nei confronti degli agricoltori».

Un tema, quello della dignità del lavoro agricolo, toccato anche dal vescovo di Vigevano monsignor Gervasoni durante l’omelia in Duomo, prima che decine di imprenditori agricoli provenienti da tutta la provincia di Pavia portassero all’altare i frutti della terra. Una tradizione che si rinnova ogni anno – spiega Coldiretti Pavia – e che rappresenta non solo un momento per esprimere un ringraziamento per i frutti del lavoro nei campi, ma anche per testimoniare l’importanza del lavoro agricolo per salvaguardare l’ambiente.

«Solo raccontando adeguatamente il valore del nostro modo di fare agricoltura e della qualità dei nostri prodotti riusciremo a lasciare alle nuove generazioni un futuro migliore – ha detto il Direttore di Coldiretti Pavia Rodolfo Mazzucotelli – In questo senso la direttiva del Governo contro le pratiche sleali, da noi fortemente sostenuta, può rappresentare un passo importante per ridare reddito alle aziende agricole, così come anche il rinnovo dell’obbligo di etichettatura d’origine, un altro successo ottenuto da Coldiretti e appena annunciato dal ministro dell’agricoltura Patuanelli al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione organizzato da Coldiretti a Roma».

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore