/ Cronaca

Cronaca | 24 marzo 2023, 18:08

Pavia: dopo avere tentato il furto su un'auto evadono dai domiciliari, scattano le manette per due fratelli

L'episodio è avvenuto domenica scorsa

Pavia: dopo avere tentato il furto su un'auto evadono dai domiciliari, scattano le manette per due fratelli

Domenica notte, a Pavia, la Polizia di Stato ha arrestato due fratelli 45enni per furto e tentato furto aggravato in concorso.

Erano da poco passate le 2, quando giungeva, alla Centrale Operativa della Questura, una richiesta di intervento da parte di un utente che riferiva di aver sorpreso due uomini infrangere il vetro di un’autovettura parcheggiata sulla pubblica via e rovistare all’interno.

Un equipaggio della Squadra Volante, in servizio di controllo del territorio, si portava sul posto e bloccava le persone segnalate le quali, nel frattempo, avevano infranto il finestrino di una seconda autovettura.

Giungevano in ausilio ulteriori equipaggi della Squadra Volante, i quali inconsiderazione delle evidenze emerse, riguardanti anche la descrizione e l’abbigliamento indicato dal cittadino che aveva allertato l’utenza 112NUE, procedevano alla perquisizione personale che dava esito positivo in quanto i soggetti venivano trovati in possesso di diversi beni dei quali non riuscivano a giustificare il possesso.

Gli autori del reato ammettevano sin da subito le proprie responsabilità, confessando, inoltre, di essersi impossessati di ulteriori beni che avevano trovato all’interno di una terza autovettura parcheggiata poco distante.

Gli agenti riuscivano a risalire ai proprietari dei mezzi i quali, una volta portatisi sul posto, rientravano in possesso dei rispettivi oggetti.

I due uomini venivano accompagnati in Questura per l’identificazione e presso gli Uffici di Polizia si portavano anche le vittime, le quali sporgevano querela per i patiti furti.

Terminate le formalità di rito, i rei venivano tratti in arresto e sottoposti agli arresti domiciliari per disposizione dell’A.G. in attesa del processo per direttissima previsto per la mattina successiva.

I due uomini, noncuranti della misura a cui erano stati sottoposti, a poche ore di distanza, decidevano di uscire dall’abitazione ma venivano sorpresi da un equipaggio di Volante, a diversi chilometri dall’abitazione, e nuovamente tratti in arresto per evasione e condotti presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo.

Al termine dell’udienza veniva convalidato l’arresto ed i soggetti sottoposti alla misura della custodia cautelare in carcere in attesa dell’udienza fissata a breve.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore