/ Attualità

Attualità | 30 marzo 2023, 16:56

Pavia: aggressioni su bus e treni in arrivo nuove misure di sicurezza

Vertice in prefettura con il comitato di sicurezza

Pavia: aggressioni su bus e treni in arrivo nuove misure di sicurezza

Pulsantiere dedicate per i conducenti, con geolocalizzazione collegata alla centrale operativa di Autoguidovie, in dialogo con la sala operativa delle forze di Polizia, per l’attivazione immediata di eventuali interventi, posizionamento di ulteriori telecamere presso l’autostazione di Pavia, separazione progressiva fra conducente e utenza sui mezzi di trasporto e rimodulazione della presenza delle guardie giurate nelle fasce orarie serali, presso l’Autostazione pavese.

Queste le misure richieste e condivise oggi, in sede di Riunione di Coordinamento delle Forze di Polizia, dal Prefetto, Francesca De Carlini, al Direttore Operativo e al Responsabile Sicurezza e Prevenzione di Autoguidovie S.p.A.

Prosegue, così, ulteriormente ai servizi dedicati di vigilanza e controllo nelle aree in questione da parte delle Forze dell’Ordine, l’azione ad ampio raggio, promossa dal Prefetto di Pavia in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per sviluppare azioni diversificate finalizzate alla prevenzione ed al rafforzamento della sicurezza nelle aree sensibili del territorio e ove se ne ravvisi la necessità.

Fattiva e concreta la disponibilità della Società Autoguidovie, che ha assicurato, la propria immediata collaborazione al riguardo, nella consapevolezza che solo iniziative congiunte di sistema possano consentire risultati efficaci per la sicurezza di conducenti e passeggeri.

Con la programmazione, conseguenziale, di queste iniziative, avviate dal mese di gennaio sulla scorta delle direttive del Ministro dell’Interno, vogliamo aumentare la percezione di sicurezza nei lavoratori dei servizi pubblici comparto trasporti e dell’utenza, così il Prefetto, a margine dell’incontro, nel corso del quale, alla presenza del Vice Dirigente della Polizia Ferroviaria per la Lombardia e del Responsabile della Sicurezza di TRENORD, è stata esaminata anche la situazione della sicurezza nei trasporti ferroviari.

I vari profili attinenti all’ampia tematica della sicurezza nel trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, all’attenzione costante del Prefetto De Carlini e delle componenti istituzionali oggi presenti in Comitato, vedono una condivisa strategia complessiva, con incontri con i Rappresentanti della Società Autoguidovie, di Rete Ferroviaria Italiana/RFI, di TRENORD e della Polizia Ferroviaria, finalizzati a condividere azioni, strategie e programmazione di interventi.

Il percorso condiviso oggi, così il Prefetto, con AUTOGUIDOVIE e TRENORD, oltre a poter realizzare il comune scopo di serena fruizione per tutti i cittadini dei servizi del trasporto pubblico, consente anche di supportare i lavoratori nel perseguimento delle richieste, avanzate all’Azienda, di maggiore tutela nello svolgimento del lavoro quotidiano.

In tale contesto, e nel quadro generale sopra descritto, il Prefetto ha manifestato la propria soddisfazione per la sensibilità dimostrata da Autoguidovie e TRENORD a fare rete per la sicurezza complessiva nei trasporti. Ha annunciato, inoltre, la prossima remotizzazione, grazie alla fattiva risposta di Rete Ferroviaria italiana/RFI, con il Centro operativo della Polizia Ferroviaria, entro il mese di Aprile, delle telecamere installate nella stazione Ferroviaria di Mortara e lo stanziamento di fondi per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza, costituito da oltre cento telecamere, presso la stazione di Voghera, con realizzazione entro il primo semestre del 2024.

Relativamente alla direttrice ferroviaria Milano – Mortara, sono state oggi condivise, con la efficace collaborazione di TRENORD e della Polizia Ferroviaria, ulteriori strategie volte a strutturare scambi di informazioni e notizie tra TRENORD, Polizia Ferroviaria e Stazione Carabinieri di Mortara per la migliore programmazione dei controlli da attuare sui flussi di passeggeri in arrivo da Milano a Mortara nelle ore serali e notturne.

Costruire un’impalcatura per la sicurezza di ampio respiro che non si fondi esclusivamente sulla costante e continua interlocuzione tra Prefetto e Forze di Polizia ma che coinvolga tutte le componenti che rivestono ruoli strategici sul territorio, così il Prefetto di Pavia, nel ringraziare la Società Autoguidovie e i gestori ferroviari Rete Ferroviaria italiana/RFI e TRENORD per la pronta risposta e per quanto già realizzato e in programma.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore