/ Cronaca

Cronaca | 05 giugno 2023, 19:36

Omicidio Carol Maltesi, la difesa chiede il minimo della pena per Davide Fontana

I legali del 43enne hanno chiesto oggi in aula a Busto Arsizio l'annullamento delle aggravanti e il riconoscimento delle attenuanti generiche. L'imputato per l'assassinio della 26enne originaria di Sesto Calende ha chiesto scusa: «Sono pentito per quello che ho fatto e non so se riuscirò mai a perdonarmi»

Omicidio Carol Maltesi, la difesa chiede il minimo della pena per Davide Fontana

Il minimo della pena, con il riconoscimento delle attenuanti generiche e l'annullamento delle aggravanti. 

E' quanto chiesto oggi in aula a Busto Arsizio dai legali di Davide Fontana, il 43enne sotto processo per aver ucciso e fatto a pezzi nella casa di Rescaldina la 26enne originaria di Sesto Calende, Carol Maltesi, con la quale aveva avuto una relazione. 

Nella precedente udienza, l'accusa invece aveva chiesto l'ergastolo per Fontana sostenendo la tesi della premeditazione.

Secondo quanto riferito dall'Ansa, Fontana ha preso la parola oggi in aula chiedendo perdono. «So di poter sembrare parecchio distaccato e controllato, provo un'enorme sofferenza ogni giorno - ha detto l'imputato - sono pentito per quello che ho fatto e non so se riuscirò mai a perdonarmi. Voglio chiedere scusa a tutti, in particolare ai familiari di Carol e a suo figlio».

da VareseNoi.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore