/ Lifestyle

Lifestyle | 02 ottobre 2023, 18:35

La dieta mediterranea: una scelta salutare per la prevenzione del tumore alla mammella

Ottobre è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, una delle malattie più comuni fra le donne. Molte strategie di prevenzione possono aiutare a ridurre il rischio di sviluppare questa patologia e una delle armi a disposizione è una corretta alimentazione

La dieta mediterranea: una scelta salutare per la prevenzione del tumore alla mammella

Il tumore alla mammella o tumore al seno è una delle principali patologie della donna e la più frequente neoplasia femminile. Secondo i dati del Ministero della Salute, nel 2020 sono stati diagnosticati 55000 nuovi casi, ma lo screening e la diagnosi precoce permettono di identificare un numero sempre maggiore di casi allo stadio iniziale, portando ad oggi il tasso di sopravvivenza, a 5 anni dalla diagnosi, all’ 88%.

E, se nelle terapie non mancano i progressi, la migliore arma resta la prevenzione: un approccio alla vita sana può contribuire significativamente a ridurre il rischio di sviluppare questa malattia, in particolare seguendo i principi della dieta mediterranea. In questo articolo, esploreremo come questo stile alimentare, insieme ad altre pratiche salutari, possa aiutare nella prevenzione del tumore alla mammella.

1. Dieta Mediterranea:

La dieta mediterranea è caratterizzata da un'abbondanza di frutta e verdura fresche, cereali integrali, olio d'oliva extra vergine, pesce, legumi e frutta secca a guscio. Questi alimenti sono ricchi di antiossidanti, vitamine e sali minerali che possono contribuire a ridurre il rischio di tumore alla mammella. Inoltre, riduci il consumo di carne rossa e trasformata e prodotti lattiero-caseari, contribuendo così a ridurre il quantitativo totale di grassi saturi ingeriti: le prime contribuiscono ad aumentare l’incidenza delle neoplasie, mentre i grassi saturi generano radicali liberi danneggiando potenzialmente le cellule.

2. Scelta del cibo e porzioni:

Controllare le porzioni è fondamentale per mantenere un peso corporeo sano, utile alla prevenzione di tutti i tipi di neoplasie. Evita porzioni eccessive di cibo, soprattutto di alimenti ad alto contenuto calorico e ricchi di grassi saturi, come junk food, bibite gassate, snack salati, cibi ultraprocessati e dolciumi confezionati. Invece, includi una varietà di cibi freschi e nutrienti in tutti i pasti della tua giornata alimentare.

3. Stile di vita:

Gli studi evidenziano un rischio significativamente più basso di contrarre la malattia tra le donne che praticano attività fisica. Lo sport, infatti, contribuisce a “bruciare i grassi” riducendo i livelli di estrogeni che favoriscono lo sviluppo della neoplasia, a regolare la secrezione di insulina e a stimolare la produzione delle endorfine, ossia gli “ormoni del benessere”. Cerca di dedicare almeno 150 minuti a settimana a un'attività fisica aerobica moderata, come camminare, andare in bicicletta, nuotare o ballare. Inoltre, è fondamentale eliminare o ridurre il fumo di sigaretta e il consumo di bevande alcoliche.

4. Controlli medici preventivi:

Non trascurare i controlli medici regolari. La mammografia è uno strumento essenziale per la diagnosi precoce. Cerca di non rimandare e di presentarti sempre agli appuntamenti a cui ti invita a sottoporti il tuo ospedale di zona o i presidi dell’Azienda Sanitaria del luogo in cui risiedi. Inoltre, consulta il tuo medico di fiducia per pianificare ulteriori esami se hai una storia familiare di tumore alla mammella o altri fattori di rischio.

In conclusione, la dieta mediterranea, la corretta scelta qualitativa e quantitativa del cibo, uno stile di vita sano e attivo e i controlli medici preventivi regolari possono aiutare a ridurre il rischio di tumore alla mammella. Prenditi cura della tua salute e adotta uno stile di vita che possa proteggere te stessa e le tue mammelle. La prevenzione è fondamentale e, con piccoli cambiamenti nella tua vita quotidiana, puoi fare molto per preservare la tua salute.

Dott.ssa Manuela Cimorelli, Dietista

manuelacimorelli@gmail.com

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore