/ Eventi

Eventi | 11 aprile 2024, 20:08

Max Pezzali, in arrivo il nuovo singolo “Discoteche abbandonate”

Un singolo inedito del cantautore pavese manca ormai da tre anni e mezzo

Max Pezzali, in arrivo il nuovo singolo “Discoteche abbandonate”

Max Pezzali sta per tornare; il cantautore pavese, idolo di una generazione, ha pubblicato un video social in cui annuncia l’imminente pubblicazione del nuovo singolo Discoteche abbandonate.

Nel video sono presenti anche alcuni frammenti di un’introduzione musicale che potrebbero essere le prime note del brano. Una serie di synth e cori che rimandano a un immaginario tipico degli anni ’80 e ’90.

Quando uscirà il nuovo singolo? Ancora non ci sono date o certezze, ma la didascalia che accompagna il video autorizza i tanti fan di Max Pezzali a sognare.

“Ho scritto una nuova canzone…”

Il tema delle discoteche abbandonate è molto caro a tutti coloro che hanno vissuto gli anni ’80 e ’90. Gli stessi 883 nel celebre brano Con Un Deca facevano riferimento alle famose “2 discoteche e 106 farmacie“, facendo riferimento a una situazione che negli anni è addirittura peggiorata. I luoghi che una volta erano dediti a incontri e divertimento ora sono pressochè scomparsi e in rete esistono numerosi gruppi in cui si ricordano i fasti e i locali di 20, 30 e 40 anni fa.

Un singolo inedito di Max Pezzali manca ormai da tre anni e mezzo. Nell’ottobre 2020, in pieno periodo Covid, uscì l’album Qualcosa di nuovo, ma anche negli ultimi concerti l’artista ha riempito la scaletta di brani storici, anche per sottolineare un legame con… un passato mitico!

Max Pezzali durante l’estate sarà protagonista di un vero tour negli stadi, il primo della sua lunga carriera. (Qui il calendario e Qui il link per l’acquisto dei biglietti).

Simone Zani da iMusicFun.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore