/ Attualità

Attualità | 04 giugno 2024, 15:40

Scuola, 500 bambini colorano di giallo il Castello di Vigevano per la festa finale del progetto scolastico di Coldiretti Pavia

Questa mattina (martedì)

Scuola, 500 bambini colorano di giallo il Castello di Vigevano per la festa finale del progetto scolastico di Coldiretti Pavia

Sono quasi 3 mila i bambini delle scuole della provincia di Pavia che hanno partecipato durante quest’anno scolastico alle lezioni sul cibo e sui segreti della vita in campagna, prendendo parte al Progetto “EduCA-Educazione alla Campagna Amica” organizzato da Coldiretti Pavia. E 500 di questi studenti provenienti dalle scuole di Vigevano e della Lomellina si sono radunati stamattina nel cortile del Castello di Vigevano per “Fattorie in Castello 2024”, la festa di chiusura del progetto scolastico di Coldiretti Pavia grazie a cui hanno potuto imparare i segreti della campagna direttamente dagli imprenditori agricoli.

Con Silvia Garavaglia (Presidente di Coldiretti Pavia) e Antonio Tessari (Direttore della Federazione), hanno preso parte alla manifestazione anche l’Assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità di Regione Lombardia Elena Lucchini, il Sindaco di Vigevano Andrea Ceffa, l’Assessore comunale alle Politiche educative Paola Elonora Fantoni e i Consiglieri regionali Andrea Sala e Claudio Mangiarotti.

La mattinata – spiega Coldiretti Pavia – si è svolta tra giochi a tema agricolo e laboratori didattici sui prodotti della terra tenuti dalle aziende agricole di Coldiretti, con focus dal miele al latte, dalla frutta alle uova, dalla pasta ai formaggi. Presente a “Fattorie in Castello 2024” anche una nutrizionista che ha illustrato i principi della dieta mediterranea, oltre a numerosi agriturismi e fattorie didattiche di Campagna Amica che hanno organizzato diverse attività per tutti i ragazzi delle scuole primarie e dell’infanzia di Vigevano e Lomellina.

Tantissime le attività che i bambini delle scuole hanno potuto seguire sotto la guida dei loro insegnanti e degli imprenditori agricoli di Coldiretti Pavia, e tutti insieme gli studenti hanno imparato le stagioni di frutta e verdura grazie a una grande “ruota della stagionalità” posizionata nel cortile del Castello di Vigevano. Al termine della manifestazione anche una merenda a km zero per tutti i bambini. L’organizzazione della festa finale del Progetto EduCA-Educazione alla Campagna Amica di Coldiretti Pavia è stata curata da Coldiretti Donne Impresa Pavia con le fattorie didattiche di Terranostra, presente al Castello di Vigevano con il Presidente provinciale Christian Romagnese.

“Iniziative come questa servono per far capire anche ai più piccoli che sono gli agricoltori, attraverso il loro duro lavoro, a portare il buon cibo di qualità dal campo alla tavola – sottolinea Silvia Garavaglia, Presidente di Coldiretti Pavia – Gli imprenditori agricoli, infatti, sono le sentinelle dei nostri territori, di cui si prendono cura fronteggiando le avversità come i cambiamenti climatici e le perturbazioni che proprio nelle ultime settimane continuano ad abbattersi sulla nostra provincia. Grazie a Coldiretti l’educazione alimentare è diventata sempre più centrale nelle scuole del nostro territorio – sottolinea ancora il Presidente di Coldiretti Pavia – Sono anni che portiamo i nostri prodotti e gli imprenditori agricoli nelle classi, insegnando ai bambini che alla base di una buona salute c’è un’alimentazione sana, equilibrata e legata al territorio."

Sono stati infatti quasi 3 mila gli studenti delle scuole della provincia di Pavia che nel corso di quest’anno scolastico hanno partecipato al progetto di Educazione alla Campagna Amica di Coldiretti Pavia, che ha interessato una decina di istituti comprensivi e più di 120 classi in tutta la provincia. "Abbiamo voluto con forza la terza edizione di questa festa perché il progetto sull’educazione alimentare è diventato cruciale negli anni passati e perché resterà tale anche in futuro nella visione e nel lavoro quotidiano di Coldiretti Pavia – conclude Silvia Garavaglia – In questo modo possiamo trasmettere ai più giovani lo straordinario patrimonio del nostro territorio e la sua grande biodiversità, attraverso laboratori didattici sulle diverse filiere agroalimentari”.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore