/ Sport

Sport | 16 giugno 2024, 19:57

Lorenzi, chapeau: guida il Magenta in serie D dopo 63 anni. Verso un girone B con Varese e Varesina

Una doppietta del "predestinato" Avinci, cresciuto nella Pro Patria, trascina i gialloblù al 2-2 nella finale nazionale playoff di Altavilla Vicentina e in D. In panchina un varesino nell'anima, e non solo, come Alessandro Lorenzi, capace di dare gioco e creare il gruppo facendosi voler bene

Alessandro Lorenzi, 54 anni, ha guidato il Magenta in D e nella storia. A destra i festeggiamenti con l'allenatore in trionfo davanti alla rete dove squadra e tifosi sono una cosa sola

Alessandro Lorenzi, 54 anni, ha guidato il Magenta in D e nella storia. A destra i festeggiamenti con l'allenatore in trionfo davanti alla rete dove squadra e tifosi sono una cosa sola

Incredibile, immenso Alessandro Lorenzi: guida il Magenta in serie D dopo una cavalcata memorabile e dopo 63 anni di assenza.

Il 2-2 della finale playoff nazionale timbrato dalla doppietta del bomber classe 2003 Gabriel Avinci, un predestinato cresciuto nella Pro Patria, sul campo di Altavilla Vicentina premia la bellezza e la pienezza del suo calcio - e della sua storia - ma anche la concretezza e la solidità di un gruppo che si rispecchia totalmente nel carattere, nella sapienza, nell'umanità e nella capacità di rendere protagonisti tutti coloro che gli sono attorno di questo tecnico che consideriamo varesino nell'anima, e non solo. 

Il presidente del Magenta, Giovanni Cerri, uomo altrettanto concreto e saggio, e il bravissimo direttore sportivo Maurizio Salese sono le persone che, insieme a Lorenzi, hanno riscritto la storia e, alla fine, si sono giustamente uniti in una cosa sola insieme agli oltre cento tifosi giunti ad Altavilla.   

In virtù dei risultati odierni, che vedono promosse in D nei gironi che ci interessano anche il Fossano, che ha clamorosamente ribaltato l'1-3 dell'andata, e i savonesi della Cairese, il Piemonte avrà 11 squadre, la Liguria 8 e la Lombardia 24 da dividere in tre gironi.

I gironi quest'anno dovrebbero essere da 18 squadre, come previsto dalle Noif (organico totale: 162 squadre)

Ipotesi girone A: girone da 18 con tutte le piemontesi, 7 liguri su 8 e probabile spostamento della Fezzanese, l'altra ligure in eccesso ma più distante, in Toscana.

Ipotesi girone B: 17 lombarde più una trentina (non il Chievo perché un'altra veneta come il Vigasio è a pochi chilometri e, quindi, entrambe dovrebbero andare a braccetto).

Le altre lombarde: sono 24 in tutto, ne avanzano 7 che dovrebbero andare nel girone D e, guardando la geografia, saranno quelle che si trovano tra Milanese, Lodigiano e Pavese (in quest'ultimo caso, parliamo di Vogherese e Oltrepò). 

Unione La Rocca Altavilla-Magenta 2-2 (andata: 0-0)
Reti: Avinci (M) su rigore al 45' pt e 4' st, Marchesini (A) 20' st, Peotta (A) 40' st 

Altre promosse in D nei nostri gironi: Fossano-Ciliverghe 3-0 (1-3), Terni-Cairese 0-2 (2-4)

da Varesenoi.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore