/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2019, 20:01

No al taglio risorse alle università lombarde, Invernizzi (FI): “Il governo nazionale è troppo sbilanciato dal punto di vista geografico. La Lombardia e le sue università meritano rispetto.”

No al taglio risorse alle università lombarde, Invernizzi (FI): “Il governo nazionale è troppo sbilanciato dal punto di vista geografico. La Lombardia e le sue università meritano rispetto.”

Approvata oggi in Consiglio Regionale una mozione del Consigliere Invernizzi contro l’ipotesi di tagli da parte del Governo centrale ai trasferimenti per le Università Lombarde.

La Lombardia paga già a Roma un residuo fiscale di 54 miliardi ogni anno e adesso il Ministro dell’istruzione pretende addirittura di operare quello che lui definisce una perequazione di risorse (da togliere agli istituti universitari lombardi per trasferirli ad altre regioni). A mio giudizio – dichiara Invernizzi – l’unica perequazione che andrebbe attuata a quella geografica dei componenti del Governo dove, una Regione di 10 milioni di abitanti, come la nostra, non è adeguatamente rappresentata. L’evidenza di ciò è appunto il continuo tentativo di togliere risorse a noi e destinarle al sud. E’ inutile che vi dica quanto le Università lombarde siano importanti e internazionalmente riconosciute, considerato anche il fatto che molti studenti provenienti da altre regioni o da altre nazioni scelgano la Lombardia come meta per arricchire e perfezionare il loro bagaglio di conoscenze. Nel caso dell’Università di Pavia, ad esempio, sono ben sedici i collegi che gravitano attorno ad Essa ed è importante garantirLe adeguati stanziamenti che possano consentire la sopravvivenza e il pieno funzionamento di tutte le attività universitarie. Tutto questo non è accettabile! Pretendiamo rispetto per la Lombardia e per le sue Università!”

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore