/ Sport

Sport | 08 dicembre 2019, 20:14

Tennis: strepitosa Selva Alta lo scudetto è tuo!!!

Impresa del circolo di strada Chitola che grazie alla vittoria nel doppio decisivo conquistata da Baldi e Hoang, si laurea campione d'Italia 2019

Tennis: strepitosa Selva Alta lo scudetto è tuo!!!

Lo Sporting Club Selva Alta Vigevano entra di diritto nella storia recente del tennis italiano, conquistando meritatamente lo scudetto 2019 del campionato italiano di serie A1. La compagine vigevanese si è imposta sul circolo tennis Vela Messina per 4-3 nella finale disputata sul veloce indoor del palaTagliate di Lucca.

Un successo quanto mai vissuto sulle prestazioni maiuscole di Filippo Baldi e Antoine Hoang, che nel doppio decisivo hanno regolato la coppia formata da Fausto Tabacco e Marco Trungelliti con il punteggio di 6-4 6-2. Un percorso fantastico quello di Selva Alta che in semifinale aveva sconfitto una corazzata come quella rappresentata dal Park Tennis Genova, anche in quella circostanza al doppio di spareggio. Ma anche Roberto Marcora e il giovane talento Davide Dadda hanno contribuito nel corso del cammino dei ducali alla conquista dell'ambito titolo tricolore.

Da notare che lo scudetto mancava in Lombardia dal lontano 1989, 30 anni fa, quando a vincere fu un circolo tennis di Bergamo.

In precedenza nei singolari Roberto Marcora aveva portato avanti i ducali battendo 61 64, in 1 ora e 2 minuti di gioco, Fausto Tabacco, ma nel quarto e ultimo singolare il circolo siciliano ha siglato il pareggio, con Marco Trungelliti che ha prevalso in rimonta su Filippo Baldi per 67(1) 61 62, in due ore e 4 minuti di gioco. Nella giornata di apertura club siciliano in vantaggio grazie al successo del 16enne Giorgio Tabacco, che ha regolato per 62 64 Davide Dadda, poi è arrivato il pareggio per i lombardi firmato dal francese Antoine Hoang che si è imposto per 64 64 su Salvatore Caruso. 

Nel primo dei due doppi in programma la coppia Baldi/Hoang ha battuto per 62 75, in un'ora e 2 minuti di gioco, i giovani fratelli siciliani Fausto e Giorgio Tabacco, mentre il secondo doppio ha visto Caruso/Trungelliti regolare con un doppio 63 63, in 1 ora e 5 minuti, Marcora/Dadda. 

"E' una giornata indimenticabile per il nostro circolo - chiosa un raggiante Giovanni Rossanigo dirigente e giocatore di Selva Alta - abbiamo conquistato un successo storico per la storia del nostro club e devo ringraziare tutti i ragazzi dal primo all'ultimo, in particolare Filippo Baldi autentica colonna, oserei dire monumento per questa squadra. Voglio anche ringraziare i nostri numerosi tifosi che ci hanno sostenuto dal primo all'ultimo match anche qui a Lucca".

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore