/ Cronaca

Cronaca | 12 gennaio 2020, 23:17

Brumotti accoltellato a Monza: lo salva il giubbotto antiproiettile

L'inviato di Striscia stava effettuando un servizio per documentare lo spaccio di droga ed è stato raggiunto da due uomini armati di coltello

Brumotti accoltellato a Monza: lo salva il giubbotto antiproiettile

Salvato da un giubbotto antiproiettile. L'inviato finalese di Striscia La Notizia Vittorio Brumotti era intento oggi in uno dei suoi classici servizi per documentare lo spaccio di droga a Monza ed è stato raggiunto da due persone armate di coltelli che lo hanno colpito.

Fortunatamente sia lui che il cameraman (colpito anche a una gamba) indossavano il giubbotto e hanno evitato di essere feriti gravemente.

Immediato l'intervento della Croce Rossa e della Polizia ma i due uomini si erano subito dileguati.

Non è la prima volta che l'inviato del tg satirico viene aggredito: nel 2017 due volte a Bologna e a Padova, nel gennaio 2018 a Napoli, a febbraio a Palermo e l'anno scorso a gennaio a Milano, ad aprile a Trani, a settembre a Pescara e ad ottobre a Vicenza. Nell'ottobre del 2015 l'aggressione più nota a Toirano.

E' intervenuto per esprimere la sua solidarietà anche il leader della Lega Matteo Salvini che su Twitter ha dimostrato tutta la sua vicinanza:

"Tutta la mia solidarietà a @brumottistar e alla troupe di @Striscia per la vile aggressione subita. Spacciatori delinquenti maledetti” ha twittato l'ex Ministro degli Interni.

redazione online Savona

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore