/ Attualità

Attualità | 19 febbraio 2020, 15:18

Vigevano: disagi sulle linee pendolari, dopo tanti disagi scatta ancora il bonus

Codacons: “Non ci sono miglioramenti, sono i dati a certificarlo. In provincia ancora ritardi e disagi a ripetizione, oggi diffida del Codacons a Trenord”

Vigevano: disagi sulle linee pendolari, dopo tanti disagi scatta ancora il bonus

Ancora una volta i treni della Lomellina subiscono continui ritardi al punto da far scattare le agevolazioni per i viaggiatori. A ricordarlo è l’ormai famoso bonus ferroviario, un rapporto tra convogli, minuti di ritardo e percorrenze sulla base del quale viene calcolato un valore che deve essere inferiore al 5 per cento. In caso contrario scatta il diritto al bonus con uno sconto del 30% sull’abbonamento mensile. I dati sono impietosi: la linea Alessandria – Mortara – Milano ha fatto segnare un impietoso 7,20%; va male anche la Pavia – Alessandria con un dato superiore al 7%. Si salva solo la Pavia – Vercelli che fa segnare il 4,83%.

Codacons: “La situazione in Lomellina è sotto gli occhi di tutti, i dati oggi lo certificano ancora una volta ma le linee di zona soffrono di gravi inefficienze, a pagarne le spese sono i pendolari. La verità è che il materiale rotabile è vetusto, occorrerebbero interventi strutturali su tutte le linee, ma Trenord è assente. Il Codacons Pavia è a disposizione all’indirizzo codacons.pavia@gmail.com o al recapito 347.9619322 offrendo assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia; si invitano i pendolari coinvolti a contattare l’associazione”.  

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore