/ Cronaca

Cronaca | 26 marzo 2019, 21:53

Vigevano: si finge cliente, agente della locale smaschera tassista abusivo

Gli uomini del comando di via San Giacomo hanno scoperto e sanzionato un 37enne originario del Camerun

Vigevano: si finge cliente, agente della locale smaschera tassista abusivo

Da tempo era finito sotto la lente di ingrandimento della polizia locale di Vigevano, ma questa volta gli agenti del comando di via San Giacomo lo hanno colto in fallo. E'un uomo di 37 anni originario del Camerun, che viaggiava costantemente con un furgone fra la città ducale e gli aeroporti milanesi per accompagnare persone che dovevano viaggiare. A tradire il tassista abusivo un biglietto da visita recuperato da uno degli agenti nei giorni scorsi, l'uomo infatti effettuava servizi solo su chiamata, aspetto che ha reso non semplice l'individuazione da parte della polizia locale.

A questo punto trovato il contatto, uno degli agenti si è finto cliente chiedendo di essere portato dalla stazione ferroviaria alla casa circondariale sita a frazione Piccolini. E qui concordato il prezzo del viaggio, è entrato in scena il finto agente in borghese che dopo essere arrivato a destinazione come un normale cliente, ha incastrato il tassista camerunense con altri agenti della locale già presenti sul posto. Inevitabile la sanzione per il conducente abusivo che è stato trovato privo della licenza necessaria per effettuare servizi di noleggio per trasporto di persone.

In base all'articolo 85 del Codice della Strada, il tassista abusivo è stato sanzionato con una multa di 180 euro con fermo del veicolo e ritiro della carta di circolazione.

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore