/ Eventi

Eventi | 27 ottobre 2019, 02:13

Mede: Emanuele Colosetti dedica un concerto a Bach

Mede: Emanuele Colosetti dedica un concerto a Bach

L’organo a canne, una passione che il ventiquattrenne lomellino Emanuele Colosetti si porta dietro sin da bambino.

La musica classica nella sua forma e nel repertorio classico importante è stata la sua compagna da sempre.

Dopo essersi diplomato al Liceo Scientifico Tecnologico A. Sobrero di Casale Monferrato, decide di intraprendere la strada che lo porta a frequentare uno stage di formazione nella Fabbrica d’Organi Com. Giovanni Tamburini di Crema, una delle più rinomate ditte organarie d’Italia, e successivamente frequenta la Scuola d’Arte Organaria in Crema.

Ma contestualmente continua a studiare la musica, a suonarla, ad amarla.

Migliora la sua preparazione nello studio dell’organo sotto la guida del M° Gianluca Petania.

Attualmente è studente presso il Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria nel triennio della Classe di Organo e Composizione Organistica del M° Daniele Boccaccio.

Organista parrocchiale apprezzato ha spesso regalato intermezzi di pregio in occasione dei Concerti del S. Natale e in altre ricorrenze della vita parrocchiale.

Questa sera ha dedicato il concerto a Johann Sebastian Bach, suonando dieci brani davvero coinvolgenti.

Due le particolarità, Emanuele ha suonato un organo da lui stesso costruito e inaugurato nel 2017, il suo “volta pagine”, figura che prevedere un’ottima conoscenza della musica, è stato l’ing. Mario Vinci, lo zio, il primo che forse lo ha avviato verso la musica, intuendone le potenzialità.

Decisamente piacevole, scorrevole e coinvolgente, pur nella sua veste di musica classica importante, il concerto ha riscosso il gradimento e l’applauso dei numerosi spettatori.

Paola Montonati

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore