/ Territorio

Territorio | 29 marzo 2020, 14:50

Un cerotto sul torace per monitorare a casa i malati di Covid 19

Un cerotto sul torace per monitorare a casa i malati di Covid 19

Un cerotto da applicare sul torace con un sensore che consente di controllare da remoto i parametri vitali degli ammalati: anche questo e’ uno dei modi per assistere i malati di Covid a domicilio. I primi 50 kit, riporta La provincia di Cremona, sono stati distribuiti due giorni fa a due medici di Cremona e a colleghi di Treviso, Varese e Milano.

“Dalla settimana prossima – ha spiegato Antonio Di Malta referente cremonese della Federazione dei medici di medicina generale – altri mille kit saranno distribuiti per consentire il monitoraggio domiciliare da remoto ed evitare cosi’ il più possibile le visite a casa, divenute purtroppo una pratica pericolosissima”.

   Il chip serve a rilevare “la frequenza cardiaca, quella respiratoria, la saturazione dell’ossigeno e la traccia elettrocardiografica”, ha aggiunto. Tutti dati che il medico può controllare dal suo computer attraverso un portale.

Articolo tratto dal nostro sito partner www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore