/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Cronaca | 11 luglio 2020, 14:15

Milano, la Polizia sequestra 46mila adattatori pericolosi

Milano, la Polizia sequestra 46mila adattatori pericolosi

Un’operazione congiunta del Nucleo Antiabusivismo della Polizia locale di Milano e della Camera di Commercio ha portato al sequestro penale di 46mila adattatori non a norma, ritenuti pericolosi poiché privi delle specifiche tecniche volte a evitare che “le persone e gli animali domestici siano adeguatamente protetti dal pericolo di lesioni fisiche o altri danni che possono derivare da contatti diretti o indiretti”.

L’amministratore unico dell’azienda importatrice è stato denunciato per tentata frode in commercio e immissione nel mercato di prodotti pericolosi.

L’attività è partita da una perquisizione a Milano, in zona Certosa, di un’attività commerciale all’ingrosso, al dettaglio e online di materiale elettrico, accessori per pc, stampanti, fotocopiatrici, apparecchiature elettroniche e informatiche. A seguito di un controllo di conformità di uno specifico prodotto in vendita, commissionato dalla Camera di Commercio ed eseguito da Imq, l’Istituto italiano del Marchio di Qualità, è emersa la non rispondenza del prodotto ai requisiti essenziali stabiliti dalla direttiva europea sulla costruzione a regola d’arte del materiale elettrico a bassa tensione.

L’attività è proseguita poi a Mezzago, in provincia di Monza e Brianza, dove ha la sede legale e operativa l’importatore e dove sono stati ritrovati e sequestrati i 46mila adattatori.

Articolo tratto dal nostro sito partner www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore