/ Economia

Economia | 24 settembre 2020, 16:00

Agenzia delle Entrate: imposta di bollo dall'estero si può pagare anche con bonifico bancario

E' di pochi giorni fa il chiarimento dell'Agenzia delle Entrate riguardante le modalità di pagamento dell'imposta di bollo da parte di società le quali non sono in possesso di codice fiscale italiano in quanto la propria sede è ubicata in un Paese estero.

Agenzia delle Entrate: imposta di bollo dall'estero si può pagare anche con bonifico bancario

E' di pochi giorni fa il chiarimento dell'Agenzia delle Entrate riguardante le modalità di pagamento dell'imposta di bollo da parte di società le quali non sono in possesso di codice fiscale italiano in quanto la propria sede è ubicata in un Paese estero. Ma procediamo per ordine e andiamo ad analizzare cosa prevede la normativa, per poi analizzare le specifiche emesse direttamente dall'Agenzia delle Entrate.

Pagamento imposta di bollo: cosa prevede la normativa

Secondo quanto esplicato dalla norma attualmente in vigore riguardante il pagamento dell’imposta dibollo, essa deve essere versata all'Agenzia delle Entrate mediante l’utilizzo del modello F23. Questo tipo di modulo presenta però dei limiti: durante la sua compilazione, è necessario scrivere, all'interno della sezione dedicata, il codice fiscale italiano dell’azienda o società per la quale viene versata la tassa.

Molte di queste però, pur essendo soggette a tassazione allo stato italiano, hanno la propria sede ubicata in un Paese estero, e quindi sono prive di codice fiscale italiano. Ed è proprio qui che c’è uno scoglio da superare: come poter ovviare a questo problema di pubblicazione e poter pagare le tasse dovute all'Agenzia delle Entrate, senza incorrere in sanzioni o interessi di mora?

La risposta a colui che ha presentato istanza ufficiale per ricevere un chiarimento in merito giunge quindi attraverso la risposta n. 332 del 10 settembre 2020. Andiamo nel dettaglio a vedere quali sono le indicazioni per poter pagare l'imposta di bollo dall'estero senza avere conseguenze negative.

Agenzia delle Entrate: “Pagamento imposta di bollo anche con bonifico bancario”

Per tutti coloro che necessitano di versare la quota relativa all'imposta di bollo, una delle modalità accettate dall'Agenzia delle Entrate è quello che prevede l'effettuazione di un bonifico bancario, che come sappiamo può essere europeo. In questo modo, la cifra da versare può essere facilmente disposta in favore di un ente anche trovandosi in uno Stato diverso da quello italiano. Le indicazioni riguardanti i codici Iban da utilizzare possono essere trovati sul sito ufficiale, nel quale saranno anche presenti tutte le indicazioni pratiche in grado di permettere al contribuente di versare la quota dovuta.

Il bonifico bancario come metodo di pagamento online

Molti siti online permettono di poter pagare la quota dovuta anche a mezzo di bonifico bancario: è questo il caso anche di molti siti di scommesse e casinò online che offrono ai propri utenti una metodologia di pagamento semplice e sicuro.

Per cercare quelli aderenti, basterà ricercare recensioni dei casinò con Bonifico Bancario della redazione di CasinoHEX in maniera tale da avere una visione completa su tutto ciò che è presente sul web e utilizzare il sito che maggiormente si adatta alle vostre esigenze. La redazione è infatti sempre molto attenta nel ricercare le soluzioni migliori per i propri utenti.

D'altronde, i bonifici bancari sono un mezzo molto comodo per poter pagare beni e servizi, anche in maniera rapida. Alcuni istituti bancari infatti procedono alla contabilizzazione in giornata, permettendo al destinatario di ricevere la somma a distanza di poche ore da quando è stato disposto il bonifico.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore