/ Attualità

Attualità | 20 aprile 2021, 17:04

Myanmar, Ciocca (Lega): “Bene stop Ue a riso militari golpisti”

Myanmar, Ciocca (Lega): “Bene stop Ue a riso militari golpisti”

“Bene ha fatto l’Unione Europea a bloccare le esportazioni agevolate di riso dei militari golpisti della Birmania (Myanmar)”, così Angelo Ciocca Europarlamentare della Lega nel commentare la decisione dell’Unione Europea di sanzionare 10 individui e due entità economiche che appartengono all'esercito birmano tra le quali anche la Myanmar Economic Corporation (MEC), il conglomerato gestito dall’esercito birmano che gestisce il mercato di esportazione del riso mentre le esportazioni ufficiali di riso da parte di aziende private birmane sono quasi inesistenti.

“Le importazioni di riso in Italia dalla Birmania - ha rimarcato Ciocca - hanno superato nel 2020 i 13 milioni di chili. Questo per un aumento del 68% grazie al sistema di preferenze generalizzato con l’Unione Europea di cui gode il Paese asiatico e che si concretizza nell’applicazione dell’accordo Eba che consente di esportare in Europa tutto senza dazi tranne  le armi”. Non solo.

“Alla luce del colpo di Stato e della repressione di regime - ha chiuso Ciocca - è opportuno adottare misure restrittive come hanno fatto altri paesi. Così tuteleremo a che i risi pavesi e lombardi dove con circa centomila ettari destinati a risaia nasce più del 40% di riso italiano. Come dire che un chicco su tre è delle province di Pavia e Milano, Lodi e Mantova”.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore