/ Attualità

Attualità | 27 aprile 2021, 11:31

Vaccini, lunedì da record in Lombardia: 80mila dosi. Fontana: fino al 19 maggio 90% di Pfizer

Vaccini, lunedì da record in Lombardia: 80mila dosi. Fontana: fino al 19 maggio 90% di Pfizer

“Oggi (lunedì, nda) siamo abbondantemente la prima regione in Italia come numero di vaccini somministrati e siamo anche oltre quei target che ci sono stati assegnati dal Generale Figliuolo: abbiamo superato le 80mila (dosi effettuate) e siamo sempre avanti rispetto a questi target”. Lo dice il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana intervenuto ieri alla trasmissione “Stasera Italia” su Retequattro.

In Lombardia “le vaccinazioni vanno molto bene”, sottolinea Fontana che tornando sulle polemiche sollevate contro la sua Regione nella gestione iniziale della campagna anti Covid, poi afferma: “Credo che non ci si possa neanche contestare un ritardo, abbiamo avuto dei disguidi legati alle prenotazioni, all’inizio, che abbiamo superato”.

Lo stop ad Astrazeneca in Lombardia non è “un inciampo” alla campagna vaccinale. “Il motivo per cui è stato sospeso è che le prossime forniture saranno tutte di Pfizer”, ha spiegato il presidente della Regione, Attilio Fontana. “Nel programma che ci ha mandato il generale Figliuolo abbiamo visto che nel mese di maggio, fino al 19 maggio, il 90% di forniture sarà da Pfizer, quindi è chiaro che Astrazeneca sarà trattenuta per i richiami. Ma noi siamo pronti a fare tutto, siamo convinti che tutti i vaccini siano buoni”.

Anche il presidente tra pochi giorni andrà a fare la prima dose. “Non nascondo che è qualcosa che faccio molto volentieri. Non mi sono mai fatto angosciare dal virus, ma sicuramente sarò un po’ più tranquillo”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore