/ Attualità

Attualità | 10 maggio 2022, 17:13

Arriva il caldo africano (anche al nord): 30 gradi? No, 32…

Arriva il caldo africano (anche al nord): 30 gradi? No, 32…

Un anno fa, il 10 maggio 2021, Alghero segnava già 30 gradi all’ombra, Firenze 29°C e Bolzano e Bologna 27°C. Un assaggio d’estate che si ripresenta in queste ore, più o meno con gli stessi valori di 365 giorni fa: una coincidenza?

Nient’affatto, nel clima italiano è pienamente normale avere a Maggio un periodo caldo, un antipasto dei mesi estivi seguito poi dalla stagione rovente per antonomasia: purtroppo, tra l’altro, le proiezioni meteo dei principali centri di calcolo, tra cui ECMWF, indicano un’estate 2022 col “botto”, i valori termici potrebbero ricordare quelli della terribile stagione 2003, caldissima.

Tornando ai giorni nostri, un anticiclone dal Nord Africa si sta espandendo verso Nord e potrebbe assumere una configurazione un po’ anomala: l’anticiclone si sdraierà lungo i paralleli, in modo piuttosto strano su un asse Porto-Firenze. A nord delle Alpi infatti avremo ancora infiltrazioni atlantiche, da Roma in giù la protezione dell`anticiclone sarà minore e anzi rimarrà attiva un`area di instabilità e di bassa pressione tra Sicilia e Libia.

Un anticiclone sdraiato che porterà dunque temperature estive e sole soprattutto al Nord e parte del Centro, al meridione sono previsti ancora momenti temporaleschi e temperature più basse rispetto al Centro Nord estivo.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, avvisa infatti di prestare ancora attenzione, nella giornata di oggi, a temporali residui al Sud in particolare in Sicilia e sull’Appennino centro-meridionale: pioverà tra l’altro incessantemente per 3 giorni in Libia, una rarità, anche se parte delle precipitazioni evaporeranno per il caldo sahariano. In sintesi, sono attesi i primi 30-32°C al Nord con il caldo in aumento fino a venerdì, nel weekend potrebbe esserci una leggerissima flessione per l’arrivo di qualche acquazzone sparso.

Al Centro attenzione, nelle prossime ore, a qualche temporale in Sardegna e sull’Appennino in spostamento verso le pianure adiacenti, soprattutto verso il Basso Lazio. Al Sud, come detto, ancora rovesci, più probabili sul Basso Tirreno almeno fino a domani.

Ma che numeri toccheremo? Il caldo più intenso, con valori di circa 10°C oltre la media climatologica, è atteso in Veneto con 32°C, temperature simili sono attese anche in Trentino Alto Adige ed in Emilia Romagna. Saliremo a sfiorare i 30°C anche nel Nord Ovest ed in Toscana, anche se l’anticiclone sdraiato rappresenta una configurazione meteo anomala che non ci permette di dare i numeri in modo sicuro per più giorni. Per tutta la settimana il Centro Nord vedrà un caldo più intenso rispetto al Sud e che i 30°C saranno superati di poco ma a più riprese.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore