/ Cronaca

Cronaca | 23 giugno 2022, 14:34

Maxi sequestro della Finanza nel Novarese, denunciato imprenditore

La merce cinese ma marchiata ‘made in Italy’ avrebbe fruttato 28 milioni di euro

Maxi sequestro della Finanza nel Novarese, denunciato imprenditore

Sono stati sequestrati in provincia di Novara dalla Guardia di Finanza di Torino oltre 5 milioni di accessori per cellulari e tablet contraffatti che avrebbero portato nelle tasche di un imprenditore italiano circa 28 milioni di euro.

Power bank, cover, cuffie, casse stereo, auricolari, cavi carica batterie e molti altri articoli contraffatti erano venduti come prodotti in Italia quando la loro provenienza era la Cina.

I finanziari torinesi sono riusciti a risalire ai depositi novaresi seguendo la pista trovata durante alcune perquisizioni nei punti vendita del capoluogo piemontese.

L’imprenditore e stato denunciato per frode in commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore