/ Eventi

Eventi | 04 ottobre 2022, 17:46

Vigevano: torna il Palio delle Contrade giunto alla 41° edizione, il programma completo della manifestazione

E' stato presentato ieri mattina (lunedì)

Vigevano: torna il Palio delle Contrade giunto alla 41° edizione, il programma completo della manifestazione

Sabato 8 e domenica 9 ottobre per onorare il patrono cittadino, il Beato Matteo Carreri, il Cortile del Castello Sforzesco sarà dedicato alla Corte di Francesco I Sforza ed alla ricostruzione del Borgo ai tempi della Dinastia Sforzesca.

L'Associazione Sforzinda grazie all’Amministrazione Comunale Cittadina ed ai contributi ricevuti dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano farà rivivere arti e mestieri di un tempo, conoscere gli scorci più caratteristici del maniero e permetterà ai giocatori delle dodici Contrade cittadine di contendersi la quarantunesima edizione del Palio e l’assegnazione dell’ambito Cencio realizzato da Patrick Cucculelli.

I festeggiamenti in onore del patrono si apriranno mercoledì 5 ottobre alle ore 20:45 con la tradizionale fiaccolata dal Sagrato del Duomo con arrivo presso la chiesa di San Cristoforo in San Pietro Martire dove verrà celebrata la S. Messa.

A questa funzione parteciperanno i figuranti delle corporazioni, delle arti e mestieri abbinate alla Contrade ed i 12 Capitani dei giocatori che deporranno una lanterna votiva nello scurolo del Beato Matteo rappresentante i 12 stemmi delle Contrade Cittadine.

Gli eventi del fine settimana invece avranno inizio nel pomeriggio di sabato 8 maggio con, a partire dalle ore 15 lo svolgimento delle prove generali dei giochi, al quale seguirà alle ore 16,30 l'apertura del Borgo, dove i visitatori potranno vedere ricreate le antiche corporazioni cittadine.

Dalle ore 15 alle ore 20 il pubblico potrà effettuare visite guidate del Castello (a pagamento su prenotazione), curate da Vigevano Promotions (info@vigevanopromotions.it – cell. 351/8782734), in collaborazione con Diapason Consortium. Il racconto delle guide accompagnerà i visitatori alla scoperta della vita di corte al tempo degli Sforza in un percorso tra esterni ed interni (visitabili solo con le guide).

Il tutto sarà arricchito per l’occasione dalla musica dal vivo a tema rinascimentale a cura dell’Ensemble Aura Canora che accoglierà i visitatori nella Seconda Scuderia del Castello.

Alle ore 17,30 andrà in scena lo spettacolo teatrale curato da Scarpanò Teatro dal titolo “Voliamo, Voli pindarici sulle orme di Leonardo “, autobiografia non autorizzata, qua è là musicata del genio di Vinci.

Il pubblico al calare del sole potrà rifocillarsi alla Taverna Rinascimentale nel cortile del Castello, per assaporare gusti e sapori del tempo, ricreati grazie alla fedele ricerca storica delle Contrade Cittadine.

Alle ore 21:15 avrà inizio un breve corteo per le vie del Centro, che terminerà in Castello, dove verrà messo in scena uno spettacolo gratuito aperto al pubblico dove si esibiranno il gruppo Musici ed Alfieri dell’Onda Sforzesca, il gruppo di danze “Il Biancofiore” (vincitori nella categoria Spettacolo nell’ambito della XIX Edizione del Premio Italia Medioevale) e dalla giocoleria di Aurora Noctis.

Domenica 9 ottobre il Castello riprenderà vita dal mattino con le corporazioni e gli spettacoli equestri del Centro Ippico “El sueno del Verano”. Dal Cortile del Castello alle ore 10:45 partirà il corteo diretto alla Chiesa di San Cristoforo in San Pietro Martire, dove verrà celebrato il Solenne Pontificale alla presenza della autorità cittadine.

A pranzo i visitatori potranno degustare i cibi proposti dalle Corporazioni.

A partire dalla ore 14:45 riprenderanno le attività in Castello con gli spettacoli del gruppo Musici ed Alfieri dell’Onda Sforzesca, del gruppo di danze “Il Biancofiore” e della giocoleria di Aurora Noctis. Si svolgeranno le cerimonie ufficiali di apertura della XLI edizione del Palio delle Contrade tra cui la benedizione ai contradaioli e ai 12 stendardi, impartita dal Parroco della Contrada detentrice del Palio, S. Crispino e Crispiniano, la lettura del bando di sfida, da parte della contrade vincitrice del Palio dello scorso anno al quale segue la risposta da parte delle altre Contrade, la consegna del Capitergium al Capitano dei giocatori di ciascuna contrada. Al termine Cicco Simonetta legge a nome del duca l'apertura dei giochi.

Alle ore 15:15 avrà inizio il corteo delle Contrade per le vie del Centro, al termine del quale verranno disputati i giochi per aggiudicarsi il Palio.

I festeggiamenti termineranno Lunedì 10 ottobre alle ore 18:15 con la S. Messa di ringraziamento per il Beato Matteo, a S. Pietro Martire, con la presenza della contrada vincitrice, figuranti in abiti del Palio, e successivo gesto simbolico della consegna del Palio vinto nello scurolo del Beato.

L’Associazione Sforzinda durante il pomeriggio della domenica dedicherà un momento di raccoglimento per ricordare Mons. Cerri, ideatore e primo sostenitore della manifestazione nata da una sua idea 42 anni anni fa, che da poco ci ha lasciati.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore