/ Sport

Sport | 29 ottobre 2022, 10:45

FORMULA 1. Hola Mexico!

Concluse le prove libere, questa notte le qualifiche

FORMULA 1. Hola Mexico!

Buongiorno amici dell’Informazione online, anche le prove libere di questo gran premio del Messico le mettiamo in archivio. 

Come la scorsa settimana anche questo venerdì è dedicato alla prova delle nuove mescole 2023 e le FP2 vanno in archivio con pochissime emozioni se non per quelle poche dovute alla pista sporca che ha portato molti piloti a commettere errori fin dalla mattina messicana. L’alfiere rosso Leclerc per colpa del poco grip si ritrova nelle barriere con problemi al retrotreno. I meccanici valuteranno se sulla macchina di Maranello dovranno essere sostituiti parti meccaniche. Verranno invece sostituite le componenti sulla macchina di Sainz che scatterà con penalità. Stesso errore per Max Verstappen che però non tocca le barriere e mantiene intatta la sua vettura. 

Come detto la prova delle mescole per il prossimo anno da parte di Pirelli non possono dare un riscontro sui tempi nelle FP2, così le scuderie si sono dedicate a provare passo gara e qualifica nelle sole FP1. Riscontri in linea con la stagione, con la Ferrari che sul giro secco sembra averne di più e Red Bull molto costante sul passo gara, con una Mercedes che potrebbe dare del filo da torcere e portare a casa la prima vittoria dell’anno. Una considerazione doverosa va comunque fatta. Se il regolamento nuovo prevede che le scuderie impieghino almeno per 2 sessioni di prove libere piloti che non hanno mai corso in Formula 1, bisogna mettere le stesse scuderie nelle condizioni di dare delle vetture almeno affidabili. Nelle FP1 tutti i rookie si sono trovati in difficoltà con problemi di affidabilità delle proprie vetture con Fittipaldi, Lawson ritiriti e Doohan in grossissima difficoltà. Come scritto e detto da professionisti del settore il problema è probabilmente dettato dal fatto che per non rischiare componenti tecnici e incappare in penalità le scuderie montano pezzi vecchi sulle unità. Anche su questa parte del regolamento la FIA deve chiarire e trovare una soluzione. 

In tema di FIA è arrivata finalmente la sentenza sul budget cap Red Bull a seguito del patteggiamento tra la scuderia di Milton Keynes e Federazione. La Red Bull dovrà pagare una multa da 7 milioni di dollari e avrà il 10% del tempo in meno per mettere a punto la sua monoposto per il Mondiale 2023. Il team principal Christian Horner ha parlato in conferenza stampa da Città del Messico: "In realtà la nostra infrazione è solo di 430mila dollari. Le sanzioni sono enormi e impattanti per il 2023. Nel 2021 non abbiamo avuto nessun vantaggio in pista da questi soldi spesi in più. Verstappen ha vinto in modo equo. Quest'anno saranno sei le squadre che hanno violato il budget cap".  

La scuderia austriaca ha di fatto commesso una violazione minore, con uno sforamento di un importo pari a 2,2 milioni di dollari, inferiore quindi al 5% del budget complessivo, e ha accettato l'ABA (Accepted Breach Agreement), ammettendo così la propria colpevolezza. Secondo le procedure, la Red Bull accetta implicitamente anche qualsiasi sanzione gli sarà comminata dalla FIA, con la rinuncia al diritto di appellarsi. 

Accettando l'ABA, la Red Bull ha evitato così l'eventuale penalizzazione in classifica dei suoi piloti e la decurtazione di parte del budget cap di partenza della prossima stagione. Le sanzioni emesse dalla Fia nei confronti del team austriaco sono infatti una pesante multa da 7 milioni di dollari e una limitazione del 10% nello svolgimento dei test aerodinamici per la stagione 2023. 

Attenzioni alla notte con le qualifiche e soprattutto con i motori delle vetture che saranno messi sotto pressione dall’altitudine di Città del Messico.  

I tempi FP2 

1 George RUSSELL Mercedes1:19.970  
2 Yuki TSUNODA AlphaTauri+0.828 
3 Esteban OCON Alpine+1.207 
4 Lewis HAMILTON Mercedes+1.539 
5 Sergio PEREZ Red Bull Racing+1.609 
6 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+1.618 
7 Charles LECLERC Ferrari+1.648 
8 Carlos SAINZ Ferrari+1.723 
9 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+2.023 
10 Pierre GASLY AlphaTauri+2.134 
11 Fernando ALONSO Alpine+2.367 
12 Sebastian VETTEL Aston Martin+2.401 
13 Alexander ALBON Williams+2.477 
14 Lando NORRIS McLaren+2.768 
15 Daniel RICCIARDO McLaren+2.793
16 Lance STROLL Aston Martin+2.870 
17 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+2.909 
18 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+3.346 
19 Nicholas LATIFI Williams+3.350 
20 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+3.399  

Tempi FP1 

1 Carlos SAINZ Ferrari1:20.707  
2 Charles LECLERC Ferrari+0.046 
3 Sergio PEREZ Red Bull Racing+0.120
4 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+0.120 
5 Lewis HAMILTON Mercedes+0.142 
6 Fernando ALONSO Alpine+0.192 
7 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+0.376 
8 Lando NORRIS McLaren+0.413 
9 Pierre GASLY AlphaTauri+0.603 
10 Sebastian VETTEL Aston Martin+0.818 
11 Daniel RICCIARDO McLaren+1.055 
12GuanyuZHOUAlfa Romeo+1.113 
13 Lance STROLL Aston Martin+1.158 
14 Mick SCHUMACHER Haas F1 Team+1.245 
15 Nicholas LATIFI Williams+2.205 
16 Liam LAWSON AlphaTauri– 
17 Logan SARGEANT Williams+3.539 
18 Nyck DE VRIES Mercedes+3.875 
19 Jack DOOHAN Alpine+3.908 
20 Pietro FITTIPALDI Haas F1 Team+6.059

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore