/ Eventi

Eventi | 26 gennaio 2024, 19:17

Mino Milani - Inedito, il documentario: la testimonianza di una vita d’avventura

Al Cinema Teatro Politeama di Pavia, giovedì 8 febbraio 2024.

Mino Milani - Inedito, il documentario: la testimonianza di una vita d’avventura

L’8 febbraio alle ore 21.00 presso il Cinema Teatro Politeama di Pavia, verrà proiettato per la prima volta nelle sale il documentario “Mino Milani inedito”, nato dal progetto fortemente voluto nel 2022 dall’associazione “Amici di Mino Milani” e dalla famiglia, “Mino Milani inedito. La mostra, il libro, il film”. Quarantacinque minuti intimi, introspettivi, poetici, con l’occhio della telecamera che entra a piccoli passi nello studio dello scrittore e giornalista pavese, e prende per mano lo spettatore, conducendolo proprio lì, dove Mino era solito accogliere chiunque, per una chiacchiera edificante e profonda. La regia del docu film interamente finanziato da Fondazione Banca del Monte di Lombardia, con la collaborazione di Provincia di Pavia, Biblioteca Universitaria di Pavia (MiC) e con il patrocinio del Comune di Pavia, è del pavese Marco Rognoni, che ha saputo raccontare senza finzioni o copioni di copertura, una vita intensa, tra privato e pubblico, di uno dei protagonisti della letteratura del 900. Sul grande schermo arriva tutta l'atmosfera di calore delle parole e dei luoghi di Mino Milani. Non esistono distanze: costante è il filo che lega lo spettatore e Mino che spesso racconta in prima persona aneddoti e curiosità della propria esistenza in interviste mai pubblicate. Gli altri racconti, invece, sono affidati ai famigliari, le nipoti Marcella e Maria Piera Milani, e la cognata Anna, in primis, ma anche ai grandi fumettisti che hanno lavorato con Mino, come Milo Manara e Aldo Di Gennaro, che ha illustrato la locandina del documentario. Presenti inoltre, numerose testimonianze degli amici a lui più vicini tra i quali l’ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli. La Fondazione Banca del Monte di Lombardia è stata lieta di contribuire a questo ricordo di Mino Milani, che ha rappresentato per decenni un simbolo letterario di Pavia, con la forte volontà di promuovere la città e il suo territorio, al di là degli stretti ambiti cittadini - ha spiegato Mario Cera, Presidente Fondazione Banca del Monte - Non vi è alcun dubbio alcuno che Pavia debba essere grata a Mino Milani, ed è stato in questa prospettiva che la Fondazione non ha voluto far mancare il suo sostegno. “La figura e l'opera di Mino Milani – afferma il Sindaco, Mario Fabrizio Fracassi - costituiscono patrimonio importante per Pavia. È una presenza che, a due anni dalla scomparsa, è più viva e più amata che mai dalla nostra comunità. Motivo di orgoglio e di gratitudine anche per aver promosso la città, la sua storia, la sua cultura, le sue tradizioni. Il Comune di Pavia si impegna da anni nella valorizzazione e nella promozione della sua opera di scrittore e della sua identità di cittadino, appassionato conoscitore di Pavia, e di noi pavesi. È quindi con rinnovato segno di gratitudine che, accogliendo la proposta dell’Associazione che raggruppa tanti suoi amici, abbiamo voluto accogliere e partecipare all’organizzazione di questa prima, importante proiezione”. Alla prima proiezione del film al Politeama di Pavia, seguiranno repliche in Oltrepò Pavese e a Milano. Il calendario è in via di definizione.

MINO MILANI - Inedito

Sinossi:  Mino Milani, scrittore, romanziere, sceneggiatore e molto, molto altro, è una figura di spicco della letteratura del 900 e dei primi anni del millennio. Ma cosa si nascondeva dietro la personalità artistica di un uomo così eclettico? INEDITO è un documentario che entra in punta di piedi nella vita privata di Mino Milani, usando le sue opere e i suoi personaggi come chiave, per svelare l’anima dell’uomo prima che dello scrittore. Egli stesso si racconterà in prima persona ma non solo. Di lui racconteranno i suoi familiari più stretti, gli amici e i colleghi di una vita. “INEDITO” è appunto un “racconto libero da coperture”. Nel documentario si svelano infatti le sfaccettature caratteriali che vanno ben al di là del lato artistico. Si conoscerà la storia e il sentimento di un padre, di un marito, di uno zio, di un amico e compagno di lavoro. “Inedito” rivela le sue confidenze, i lati appunto “inediti” di un carattere riservato e complesso. È una storia lunga quella di Mino Milani e capiremo, grazie alle varie testimonianze dirette ed indirette, la passione dei suoi inizi, la sua eccezionale capacità di mettere su carta i mille pensieri ed intuizioni. Scopriremo “il pensiero” che si nasconde dietro i suoi numerosi personaggi. “Inedito” vi mostrerà soprattutto la filosofia, le incertezze e financo le debolezze che hanno reso grande ed importante la vita di Mino Milani. Verremo a conoscenza di aneddoti ed eventi che hanno definito la sua esperienza. Verremo a contatto con l’anima di un uomo protagonista di un’esistenza complessa e piena di emozioni, alcune condivise con il suo pubblico e molte altre tenute celate, volutamente, in una sorta di educata riservatezza. Con “inedito” incontreremo Milani e conosceremo davvero Mino, per comprendere la grandezza di un uomo, spesso nascosto dietro il volto dell’artista.

“MINO MILANI - Inedito” Cinema Teatro Politeama, 8 febbraio 2024, ore 21.00

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore