/ Cronaca

Cronaca | 17 febbraio 2024, 15:24

Cadavere carbonizzato nel Pavese, si indaga per omicidio

Incendio doloso?

Cadavere carbonizzato nel Pavese, si indaga per omicidio

I vigili del fuoco hanno recuperato ieri dalle macerie di una casa di Bressana Bottarone, interessata mercoledì all’alba da un incendio, il cadavere carbonizzato ritrovato durante il sopralluogo di ieri. Più di un particolare lascia pensare che si tratti del corpo di Enore Saccò, 75 anni, il pensionato che abitava nell’abitazione di via Gramsci, in una zona periferica del paese.

Solo l’esame del Dna potrà darne conferma. L’autopsia dovrebbe stabilire anche le cause e l’orario della morte. Gli investigatori seguono tutte le ipotesi, compresa quella di un omicidio legato all’incendio, che potrebbe essere di origine dolosa. Sul furgone del proprietario, trovato a circa un chilometro dalla casa, sono state trovate tracce di sangue che saranno esaminate dalla Scientifica.

Il 75enne viveva solo nella sua di Bressana Bottarone, dopo essere rimasto vedovo. Le due figlie abitano lontano da lui. In un primo tempo si pensava che l’anziano fosse scomparso, tanto che nella giornata di mercoledì erano state attivate le ricerche.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore