/ Attualità

Attualità | 19 giugno 2024, 16:02

Lomellina: cerimonia per il 98° Anniversario dell’uccisione dei Carabinieri Reali Vincenzo Terzano e Francesco Bellinzona, decorati di medaglia d’Argento al Valor Militare (alla memoria)

La cerimonia, ha interessato i Comuni di Torre Beretti e Castellaro De’ Giorgi, luogo dell’uccisione dei due Eroici carabinieri ad opera della banda del famigerato bandito Sante Pollastri

Lomellina: cerimonia per il 98° Anniversario dell’uccisione dei Carabinieri Reali Vincenzo Terzano e Francesco Bellinzona, decorati di medaglia d’Argento al Valor Militare (alla memoria)

Nella mattinata di domenica 16 giugno 2024 la Sezione A.N.C. di Mortara unitamente alla Sezione di Vigevano e Lomellina dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare, hanno organizzato la cerimonia per il 98° Anniversario dell’uccisione dei Carabinieri Reali Appuntato Vincenzo Terzano e Carabiniere Francesco Bellinzona, decorati di Medaglia d’Argento al Valor Militare (alla memoria).

La cerimonia, ha interessato i Comuni di Torre Beretti e Castellaro De’ Giorgi, luogo dell’uccisione dei due Eroici carabinieri ad opera della banda del famigerato bandito Sante Pollastri, detto la "Jena di Novi", avvenuta il 18 giugno 1926 sulla strada provinciale tra Torre Beretti a Castellaro, ove sono collocati i Cippi commemorativi, e di Mede nel cui locale cimitero erano sepolte le spoglie dei due Carabinieri e dove è presente ancora il Monumento funebre.

Nel 1973 la Sezione A.N.C. di Mortara ha promosso la riesumazione dei resti dei due Decorati e la loro traslazione presso i Comuni di origine, Castelnuovo Belbo per l’Appuntato Terzano e Montalto Pavese per il Carabiniere Bellinzona, nonché il completo rinnovo dei cippi preesistenti.

Un nuovo radicale ripristino effettuato nel 2018 ha portato i due cippi allo stato attuale.

La cerimonia è iniziata alle ore 09:45 presso il cimitero comunale di Mede, dove sono stati resi gli onori presso il Monumento ai due Decorati, sono state lette le motivazioni delle Medaglie d’Argento al Valor Militare, è stata deposta una corona d’alloro e impartita la benedizione da parte del Diacono Giuseppe Coiro.

A Giuseppe Coiro, al tempo Comandante della Stazione Carabinieri di Mortara, con la fattiva collaborazione della Sezione A.N.C. di Mortara, si deve la proposta che portò all’intitolazione dell’attuale Caserma al Carabiniere Francesco Bellinzona come ricorda una lapide posta all’ingresso dell’edificio.

Sono quindi stati resi gli Onori ai due Caduti presso i cippi posti sulla strada provinciale, è stato intonato il silenzio eseguito dal C.re Gianluca Volta, e sono stati deposti gli omaggi floreali.

A seguire le Rappresentanze si sono trasferite nel piazzale antistante la chiesa parrocchiale di Castellaro De’ Giorgi per la parte finale della cerimonia.

Sono stati resi gli onori alla Bandiera ed è stata esposta la ricostruzione dei fatti accaduti a cura dello storico mortarese Cav. Riccardo Tacconi.

Sono seguiti gli interventi dei Sindaci, e dei loro delegati dei Comuni, di Torreberetti e Castellaro, Mede e Castelnuovo Belbo.

Durante gli interventi conclusivi del Presidente della Sezione A.N.C. di Mortara C.re Paolo Destefanis e del Presidente della Federazione di Pavia dell’istituto del Nastro Azzurro Brig. Capo Calogero Modica M.A.V.M., quest’ultimo ha consegnato l’attestato di benemerenza dell’Istituto del Nastro Azzurro alla Sezione A.N.C. di Mortara, alla Sezione di Vigevano e Lomellina dell’Istituto del Nastro Azzurro e al socio “azzurro” Art. Giampiero Garraffo.

La cerimonia si è conclusa con la Santa Messa presso la Chiesa di Castellaro De’ Giorgi celebrata da Don Piero Rossi Boghesano.

Presenti il Sindaco di Torre Beretti Mauro Mugni, l’assessore Fabrizio Carena per il Comune di Mede e la Sig.ra Teresina Terzano, Vicesindaco del Comune di Castelnuovo Belbo.

In rappresentanza delle Famiglie dei due Eroi erano presenti il Sig. Carlo Bernini e il Sig. Angelo Starni per il C.re Bellinzona e la Sig.ra Teresina Terzano per l’App. Terzano.

Hanno presenziato le rappresentanze civili, e militari, le Associazioni Combattentistiche, d’Arma e di Volontariato della Provincia.

Per l’Arma dei Carabinieri erano presenti il Comandante della Compagnia di Voghera Magg. Flavio Pressi, con tre Carabinieri in Grande Uniforme che hanno conferito ulteriore solennità alla cerimonia e il Comandante della Stazione Carabinieri di Mede.

La rappresentanza della Guardia di Finanza era guidata dal Comandante della Compagnia di Vigevano, Capitano Alessio Crisostomi.

Per il Comando dell’Esercito Italiano Lombardia era presente il Maggiore Marco Tronci e la 112a Squadriglia Radar Remota dell’Aeronautica Militare di Remondò era rappresentata dal L.te Antonio Della Monaco

I militari della Stazione Carabinieri di Mede hanno provveduto alla sicurezza della Cerimonia durante il suo svolgimento.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore