/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | 28 luglio 2020, 20:14

"Covid, stato di emergenza fino a metà ottobre"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto in Senato definendo "inevitabile" la proroga. "Il virus c'è e circola ancora"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Passaggio parlamentare del presidente del Consiglio Giuseppe Conte per la proroga dello stato di emergenza per l'epidemia di Covid-19 in scadenza tra pochi giorni, il 31 Luglio. Conte, nel suo discorso in aula, ha difeso la decisione di allungare fino al 15 ottobre lo stato di emergenza su cui c'è il parere positivo del Governo e verso cui è orientata la maggioranza. Contrarie, invece, le opposizioni, Una decisione definita "inevitabile" perchè, ha detto Conte, "il virus continua a circolare".

Una decisione, ha poi aggiunto, che "è doveroso condividere con il Parlamento".

"La proroga - ha spiegato il presidente del Consiglio - è necessaria per assicurare "la continuità operativa di chi sta svolgendo attività di assistenza e di sostegno, per chi subisce gli effetti, diretti ed indiretti, di una pandemia che seppure fortemente ridimensionata non si è esaurita". Infatti, ha precisato, "se lo stato di emergenza non fosse prorogato cesserebbe il coordinamento attribuito alla Protezione Civile così come decaderebbe i poteri straordinari assegnati ai soggetti attuatori, che nella maggior parte dei casi sono i presidenti di Regione. Verrebbe a cessare la sua funzione anche il Comitato tecnico scientifico. A questo occorre aggiungere che al 31 luglio sono prorogati numerosi termini normativi di rango primario e secondario".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore