/ Attualità

Attualità | 22 ottobre 2020, 16:24

Giro d'Italia 2020: domani (venerdì) viabilità modificata su alcune strade lomelline, ecco quali sono

Il provvedimento disposto dalla Prefettura di Pavia, verrà adottato 90 minuti prima rispetto all'orario di transito dei corridori, lungo 5 strade provinciali e statali del territorio lomellino

foto generica di repertorio

foto generica di repertorio

In occasione della 19esima tappa del Giro d'Italia 2020 "Morbegno — Asti" di 253 km, che si svolgerà il prossimo 23 ottobre, il territorio della provincia di Pavia sarà interessato dal passaggio della "corsa rosa".

In particolare, i corridori transiteranno sulle SS.PP. nn. 494 — 596 — 596dir. — 21 — 87, attraversando i comuni di Vigevano, Parona, Mortara, Castello D' Agogna, Zeme, Cozzo, Candia Lomellina e Langosco. Il passaggio dovrebbe avvenire, a seconda della media oraria che terranno i ciclisti, tra le ore 13,35 circa e le ore 14,40 circa.

Lo scorso 19 ottobre si è svolta, in videoconferenza, un'apposita riunione del Comitato Operativo Viabilità, cui hanno preso parte i rappresentanti della Forze dell'Ordine, della Provincia di Pavia, dei Vigili del Fuoco, delle Polizie Locali dei Comuni interessati e della Croce Rossa Italiana. 

Nel corso della videoconferenza sono stati esaminati gli aspetti viabilistici legati al passaggio della corsa, al fine di acquisire gli elementi necessari all'adozione del provvedimento di sospensione della circolazione sulle strade attraversate dalla corsa, nonché per individuare delle soluzioni di viabilità alternativa a beneficio degli utenti della strada.

Nella giornata odierna la Prefettura di Pavia ha adottato l'ordinanza che dispone la sospensione della circolazione sulle strade interessate, a partire da 90 minuti prima rispetto all'orario previsto di transito dei concorrenti. Sarà cura dell'organizzatore della manifestazione, RCS Sport, predisporre la segnaletica in corrispondenza delle intersezioni stradali sul percorso di gara, in modo che tutti gli utenti della strada siano avvisati dell'interruzione della circolazione. 

Le Forze dell'Ordine e le Polizie Locali provvederanno all'intensificazione della vigilanza e alla tutela delle strade attraversate dalla "carovana rosa", verificando il rispetto delle prescrizioni imposte dall'ordinanza prefettizia e assicurando che la competizione si svolga nella massima sicurezza per gli atleti, limitando l'impatto sulla viabilità ordinaria. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore