/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Attualità | 20 aprile 2021, 12:27

6° Giornata nazionale della salute della donna, ATS Pavia in campo per la promozione della salute femminile

6° Giornata nazionale della salute della donna, ATS Pavia in campo per la promozione della salute femminile

Il 22 aprile si celebra la Giornata nazionale della salute della donna, un appuntamento istituito nel 2015 dal Ministero della Salute con l’obiettivo di sensibilizzare verso una sempre maggiore promozione della salute femminile e della prevenzione contro le malattie più diffuse nella nostra società, come il diabete, le malattie cardiovascolari, i tumori. 

Per l’occasione, ATS Pavia invita la popolazione a prestare attenzione ad alcune aree tematiche legate alla salute femminile, promuovendone la sinergia nei contesti di vita. Seguire un’alimentazione corretta, svolgere regolare attività fisica, eliminare comportamenti dannosi come il fumo e l’assunzione esagerata di sostanze alcoliche e sottoporsi a regolari controlli di routine, come i test di screening per l’individuazione dei tumori, sono semplici ma efficaci comportamenti di prevenzione che ATS raccomanda.

Secondo l’ultimo report dell’Osservatorio Epidemiologico Registro Tumori della Provincia di Pavia (2019), nelle donne la distribuzione delle cause di morte per tumore mostra una frequenza maggiore per i tumori alla mammella (16,3%), al colon-retto (11,8%), al polmone (10,7%), al fegato (7,1%) e al pancreas (7,0%). Proprio per questo motivo, la prevenzione e la diagnosi precoce giocano un ruolo fondamentale.

Spiega Mara Azzi, direttore generale di ATS Pavia “La Giornata nazionale della salute della donna è una ricorrenza che sottolinea l’importanza di promuovere la salute femminile e i corretti comportamenti di prevenzione. Nell’attuale emergenza sanitaria, sono le donne a dover gestire la vita famigliare, giostrandosi tra il proprio lavoro e la vita privata, con la cura della casa e magari con figli che devono seguire le lezioni a distanza, tutto in un ambiente ristretto, e la salute ne ha risentito. È importante, perciò, avere la consapevolezza che ognuna di noi è non solo potenzialmente soggetto a rischi di malattia, ma è anche una componente attiva nel contrastare efficacemente il fenomeno con il proprio comportamento”.

ATS Pavia invita quindi la popolazione femminile a sottoporsi ai test di screening oncologici che aiutano a individuare i tumori e trattarli precocemente. Il Pap test è un esame per la diagnosi precoce del tumore del collo uterino consigliato alle donne tra i 25 e i 33 anni. Il test per la ricerca dell’HPV che consente di individuare la presenza di un’infezione in grado di trasformarsi in tumore, viene proposto alle donne con un’età compresa tra i 34 e i 64 anni. L’invito a partecipare allo screening per il tumore alla mammella è invece rivolto alle donne con un’età compresa fra 45 anni e 74 anni.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore