/ Attualità

Attualità | 14 giugno 2021, 19:19

Il caso Eriksen scuote la Federazione: «In arrivo corsi di primo soccorso per i giocatori, pronti ad ampliarli anche ai dilettanti»

Si partirà dai professionisti, ma l'intenzione è di estenderli a diversi livelli

Il caso Eriksen scuote la Federazione: «In arrivo corsi di primo soccorso per i giocatori, pronti ad ampliarli anche ai dilettanti»

Quanto avvenuto sabato scorso nel corso di Danimarca - Finlandia, con il massaggio cardiaco effettuato sul corpo a Christian Eriksen, ha ribadito per l'ennesima volta l'importanza delle manovre di primo soccorso già all'interno del rettangolo di gioco.

Ormai è chiaro, come confermato da gran parte delle equipe mediche, che il primo soccorso portato dal capitano Simon Kjaer sia stato determinante nell'aumentare le percentuale di sopravvivenza del suo compagno di squadra.

Così il presidente federale, Gabriele Gravina, ha subito comunicato la propria volontà di estendere i corsi di Primo Soccorso anche ai calciatori italiani a partire dal professionismo, "ma provando ad allargare l'iniziativa anche al mondo dilettantistico".

Problematiche cardiache, come quella vista in mondovisione, sono fortunatamente rare, ma è profonda convinzione della Federazione, far sì che ogni giocatore abbia gli strumenti conoscitivi adatti per soccorrere un proprio compagno di squadra o un proprio avversario, per porre i soccorritori nelle migliori condizioni possibili di intervento nel momento del loro arrivo.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore