/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2021, 13:23

Belgioioso si parla di riso di qualità nel cortile del castello

L’associazione Cascinando propone una tavola rotonda con il Sottosegretario all’Agricoltura Centinaio ed una cena esclusiva con i risotti del Pavese e i salumi della bassa Parmense

Belgioioso si parla di riso di qualità nel cortile del castello

Si parlerà di qualità legata alla risicoltura e della tutela del riso made in Italy nell’ambito della tavola rotonda organizzata venerdì 25 giugno, dalle 19,30, presso il suggestivo cortile del Castello di Belgioioso (ingresso da Piazza Vittorio Veneto).
Ad organizzare l’appuntamento è l’associazione culturale Cascinando con il patrocinio del Comune di Belgioioso.

Interverranno Gian Marco Centinaio, Sottosegretario per le politiche agricole, alimentari e forestali; gli chef Luciano Tona, Direttore del Bocuse d’Or Italy Academy e Massimo Spigaroli, una stella Michelin con il suo ristorante Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense. Ad introdurre i lavori sarà il presidente dell’Associazione Culturale Cascinando, il risicoltore Andrea Bianchi. Per l’occasione sarà presentato Isos, la selezione di riso Carnaroli dell’azienda Campo dell’Oste di Spessa Po.

Si tratta di un prodotto di massima qualità, nato da un’attenta selezione di Carnaroli del basso Pavese, ogni chicco ha una grammatura equivalente, ideale per una ristorazione di alta qualità.
“Questo evento – spiega Andrea Bianchi, presidente di Cascinando – vuole fare emergere quanto il riso italiano ed in particolare quello della provincia di Pavia sia di altissima qualità. Dobbiamo, anche noi operatori ed agricoltori, spingere su questa direzione con l’aiuto delle istituzioni che devono mettere in campo iniziative mirate a tutelare un prodotto unico e di livello. L’occasione servirà anche per presentare Isos, la mia selezione di riso carnaroli che nasce da un’attenta lavorazione in campagna. Ho voluto creare qualcosa di unico, dove i chicchi sono tutti dello stesso calibro, con l’intento di offrire agli chef una materia prima che tiene la cottura e che si presenta sul piatto in modo uniforme. Un prodotto per l’alta gastronomia che ha trovato nei terreni di Spessa Po la collocazione ideale per la coltivazione”.

A margine della tavola rotonda è prevista un’exlusive dinner (costo 55 euro, prenotazioni al 338.7061471), una degustazione gourmet a buffet di eccellenze gastronomiche che abbracciano il Pavese e la Bassa Parmense. Sarà possibile degustare una selezione di culatello e salumi dell’Antica Corte Pallavicina, realtà storica sulle rive del Po a Polesine Parmense, la culla dei più grandi insaccati italiani. Qui, nelle cantine del ristorante, si affinano i culatelli delle più affermate star e delle più influenti famiglie del jet set mondiale.

Lo chef stellato Massimo Spigaroli proporrà due elaborazioni di risotto interpretate con Isos, la selezione di riso carnaroli di Campo dell’Oste I dolci saranno curati da Il Laboratorio del Gusto mentre i vini portano la firma di Tenuta Monsupello e Tenuta Borgolano, in Oltrepò Pavese. La serata sarà inframezzata da un’elegante sfilata di moda a cura di Sotto Sopra.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore