/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Cronaca | 18 luglio 2021, 13:23

Rapina e minacce con una pistola: due vercellesi condannati a 4 anni

Il colpo era stato messo a segno del 2017 nella vicina Lomellina

Rapina e minacce con una pistola: due vercellesi condannati a 4 anni

Condanna a quattro anni ciascuno per rapina aggravata nei confronti di due vercellesi che, sorpresi a rubare in un'abitazione di Breme, avevano minacciato di morte la proprietarie di casa per guadagnare la fuga.

La sentenza è stata emessa nei giorni scorsi dal Tribunale di Pavia: a finire nei guai due uomini, 56  e 26 anni, per una rapina che, nell'aprile 2017, aveva fruttato un bottino davvero rilevante: oltre 40mila euro tra denaro, gioielli oltre a una pistola Beretta calibro 22, regolarmente denunciata e di proprietà del padre della vittima.

La donna, rientrando in casa, si era trovata di fronte due uomini: uno stava portandosi via i gioielli e l’aveva spinta via. Il secondo individuo, invece, l'aveva minacciata di morte: all'esterno della casa, ad attenderli, un'auto blu di grossa cilindrata a bordo della quale i due si erano allontanati velocemente.

Attraverso il sistema di videosorveglianza comunale, i carabinieri di Sartirana Lomellina avevano individuato l’auto alla quale era stata applicata la targa di un altro veicolo, rubato in provincia di Venezia. Nell'albo fotografico presentato dalle forze dell'ordine, la vittima aveva poi riconosciuto i due vercellesi, ora condannati anche a pagare una provvisionale immediatamente esecutiva di 25mila euro in favore della donna.

redazione online Vercelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore