/ Economia

Economia | 02 dicembre 2021, 18:43

Casa, Entrate: balzo delle compravendite nel terzo trimestre (+21,9%)

Sono oltre 172 mila le abitazioni acquistate

Casa, Entrate: balzo delle compravendite nel terzo trimestre (+21,9%)

Balzo in avanti delle compravendite di abitazioni nel terzo trimestre, con un incremento che sfiora il 22% (*21,9%) rispetto allo stesso trimestre del 2020, con un totale di oltre 172 mila unità acquistate. E’ quanto emerge dalle statistiche dell`Osservatorio del mercato immobiliare dell`Agenzia delle Entrate.

Un dato in aumento anche rispetto all`analogo trimestre del 2019 (anno non influenzato dalla pandemia) con un rialzo del 25,5%. Bene anche il settore terziario commerciale, che fa segnare un incremento del 26,9%, e quello produttivo, dove la crescita supera il 47%.

Il report dell`Osservatorio evidenzia un aumento analogo sia nei capoluoghi (+21,9% e circa 9.500 abitazioni compravendute in più) sia nei comuni minori, non capoluogo (+21,9%, con circa 21.500 abitazioni scambi in più). La crescita riguarda tutte le aree geografiche del Paese, con un incremento più marcato nei comuni capoluogo del centro (circa +30%).

Il mercato delle abitazioni nelle principali città italiane evidenzia, con quasi 5 mila abitazioni acquistate in più rispetto allo stesso trimestre del 2020, una variazione tendenziale ampiamente positiva nel suo complesso (+23,5%). Nettamente in testa è Firenze, con un +41,4%; Roma sfiora il 29%, mentre a Genova e Milano il tasso si attesta intorno al 24% in più.

A Bologna e Torino, le compravendite aumentano a passi comunque consistenti (+18,7% e +19,1% rispettivamente).

Non residenziale, forte crescita per capannoni e industrie – Nel terzo trimestre 2021 il mercato del comparto terziario-commerciale ha visto un balzo in avanti del 26,9%, facendo segnare al nord tassi superiori alla media. In particolare, gli scambi di uffici e studi privati crescono del 18% rispetto al 2020, sfiorando il +30% nel nord-est, mentre le transazioni relative a negozi e laboratori registrano un +22,7%, con una distribuzione territoriale abbastanza omogenea. In rialzo le compravendite di depositi commerciali e autorimesse (+30,6%), capannoni e industrie (+47,1%). Segno positivo, infine, anche per il settore produttivo agricolo (+19,3%).

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore