/ Attualità

Attualità | 04 febbraio 2023, 11:39

Lunedì 6 e 20 febbraio gli operatori sanitari di Ats Pavia a disposizione dei cittadini, per informazioni sull’offerta di screening oncologici

Giornata mondiale per la lotta contro il cancro

Lunedì 6 e 20 febbraio gli operatori sanitari di Ats Pavia a disposizione dei cittadini, per informazioni sull’offerta di screening oncologici

Anche l’ATS di Pavia ha aderito alla Giornata mondiale per la lotta contro il cancro, promossa ogni anno il 4 febbraio dalla UICC (Union for International Cancer Control) e sostenuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) con l’obiettivo di sensibilizzare sulla malattia, e promuovere l’accesso a diagnosi, controlli e cure tempestive ed efficaci.  

Nelle giornate del 6 e del 20 febbraio, presso l'ingresso principale dell’ATS di Pavia (viale Indipendenza, 3), operatori sanitari saranno a disposizione dei cittadini che vorranno prenotare gli screening oncologici o, più semplicemente, avere maggiori informazioni in merito.

L'ATS di Pavia fa quindi proprie le raccomandazioni del Codice Europeo Contro il Cancro – un documento redatto su iniziativa della Comunità Europea – invitando i cittadini pavesi a “contribuire” attivamente nel far diminuire il rischio di malattia attraverso delle semplici azioni: mantenere una corretta alimentazione, fare del sano movimento fisico e sottoporsi con cadenza regolare ai programmi di screening per la diagnosi precoce.   

Per accedere ai programmi è possibile consultare la sezione dedicata sul sito di ATS Pavia: https://www.ats-pavia.it/area-screening-tumori. 

COME SOTTOPORSI ALLO SCREENING

Un programma di screening oncologico è un percorso organizzato che viene proposto ad una fascia di popolazione selezionata ed ha lo scopo di individuare, attraverso specifici esami, alcuni tipi di tumore in fase precoce, cioè prima che diano segni della propria presenza, quando si può ricorrere a terapie meno aggressive e ci sono maggiori possibilità di guarire e di sopravvivere.

È consigliato partecipare ai programmi di screening per la prevenzione di: tumore del colon-retto, se si ha un’età compresa tra i 50 e i 74 anni tumore al seno, se si è donne e si ha un’età compresa tra i 50 e i 74 anni (ma si può fare richiesta a partire dai 45 anni) tumore del collo dell’utero, se si è donne e si ha un’età compresa tra i 25 e i 64 anni.

Chi aderisce al programma può tenere sotto controllo il proprio stato di salute ripetendo il test negli anni.

Per gli aventi diritto, tutte le prestazioni previste dal percorso di screening sono gratuite, non richiedono il pagamento di alcun ticket, né la prescrizione da parte del medico curante. È garantita e gratuita anche l’eventuale assistenza diagnostica e terapeutica in tutte le fasi del percorso.

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore