/ Cronaca

Cronaca | 29 maggio 2023, 12:45

VIDEO. Tragedia di Lisanza, parla un testimone: «Una tromba d'aria mai vista. Poi ho sentito un ragazzo gridare aiuto»

Gli attimi dopo l'incidente raccontanti da un residente di via Pasturazza, di fronte al porticciolo davanti al quale si è consumato il dramma: «Tutti correvano perché si era ribaltata una barca. Mai visto nulla di simile in vita mia»

VIDEO. Tragedia di Lisanza, parla un testimone: «Una tromba d'aria mai vista. Poi ho sentito un ragazzo gridare aiuto»

«Ho sentito un ragazzo gridare "aiuto, aiuto, aiuto". C'erano tante persone che correvano, allora sono uscito anche io andando a vedere quello che era successo. Mi hanno detto che era arrivato a nuoto un ragazzo, chiedendo di essere aiutato perché si era ribaltata la barca. Poi sono arrivati altre due persone a nuoto e poco dopo anche i soccorsi. Sono arrivati i mezzi di soccorso, i vigili del fuoco, i carabinieri, l'elicottero e i sommozzatori. L'hanno soccorso e lo hanno coperto, portandolo via con l'ambulanza».

E' la testimonianza di un residente di via Pasturazza, a Lisanza, proprio di fronte al porticciolo di fronte al quale ieri un'imbarcazione con a bordo 23 persone - 19 turisti e 2 membri dell'equipaggio, ovvero lo skipper e la sua compagna, poi rinvenuta deceduta - si è ribaltata dopo essere stata travolta dal temporale, provocando quattro vittime (leggi QUI).

«Pioveva, è arrivata una tromba d'aria mai vista in vita mia: ha portato via l'ombrellone e il gazebo. Una cosa mai vista» aggiunge sottolineando la violenza del temporale abbattutosi sulla frazione di Sesto Calende poco dopo le 18,30 di ieri. «I soccorsi sono stati rapidissimi, hanno fatto tutto quello che potevano».

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore