/ Attualità

Attualità | 01 aprile 2024, 23:59

Giulia & Giò: il miracolo della vita che si rinnova ad alta quota. Per l'emozione di tutti

Dopo giorni di estenuante cova a Pasquetta rompe il guscio il primo pullo dei falchi pellegrini più social a Milano. La storia di questi animali che ci fanno sentire così umani

Lo sguardo su Milano e poi la gioia del primo pullo

Lo sguardo su Milano e poi la gioia del primo pullo

Difficilissimo oggi distogliere lo sguardo dalla webcam della Regione: i numerosissimi amici umani di Giulia e Giò, i falchi pellegrini che abitano sul grattacielo Pirelli, sentivano che Pasquetta sarebbe stata la giornata fatidica del primo pullo.

Un buchino meravigliosamente sospetto era comparso su un uovo e c'era chi sentiva il pigolare. Oggi papà Giò ha anche portato una preda non proprio a portata di piccoli ancora rinchiusi nel guscio: vuoi vedere che aveva bruciato le tappe per l'emozione?

Di certo, l'emozione è stata di tanti, tantissimi umani. La community su Facebook di Giò e Giulia era cresciuta di giorno in giorno. Tutti si sentivano partecipi e sostenitori del miracolo della vita che si rinnova ad alta quota. Se c'è poca privacy, con la webcam puntata costantemente sulla coppia, poco male. Giulia - che dirige il tutto, da brava mamma - non se ne cura. È occupata a proteggere i piccoli che devono nascere, stare in guardia dai predatori; ieri e oggi pure il temporale: quanta tenerezza da parte degli umani che guardavano, di fronte alle sue piume al vento.

Giulia che si fa dare il cambio dal suo Giò, ma taglia un po' i tempi, perché sente che il momento è vicino. Giulia che mostra il suo bel crapino e poi lo china per riposare. Che sembra riflettere mentre lo sguardo vaga su Milano o l'attenzione viene intercettata per un attimo da una sirena. Tanto il suo pensiero è uno, e uno soltanto: accompagnare i suoi piccini verso la nascita e quindi proteggerli, ancora.

Ecco che dopo giorni di estenuante cova, proprio in una tempestosa Pasquetta, il primo pullo sbuca dal guscio. È solo l'inizio, ma sui social irrompe il grido: è nato!

Eccoli, questi animali maestosi e fragili al contempo, mentre la loro famiglia cresce. Che ci fanno sentire così umani.

da Varesenoi.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore