/ Attualità

Attualità | 31 marzo 2020, 10:23

Abbiategrasso, da oggi anche la Medicina del ‘Cantù’ curerà i pazienti Covid 19

Nel reparto i casi meno gravi. Gallera: 'All'ospedale di fiera Milano primi pazienti entro lunedì

Abbiategrasso, da oggi anche la Medicina del ‘Cantù’ curerà i pazienti Covid 19

Continua il processo di ‘riconversione’ dei nostri ospedali per fare fronte all’emergenza Covid 19.

Dopo che venerdì Ticino Notizie aveva dato in esclusiva la notizia (poi confermata dal Dg Odinolfi di Asst e dal sindaco di Magenta, Chiara Calati) della trasformazione del reparto Piede Diabetico dell’ospedale Cantù di Abbiategrasso che venerdì ha cominciato a ricoverare pazienti contagiati ma in via di guarigione, ci giunge la notizia che da oggi- martedì 31 marzo- anche il reparto di Medicina del Cantù accoglierà malati di Coronavirus.

Quanto ai numeri, al momento si sa che i due settore di Medicina hanno rispettivamente 28 e 32 posti letto: le cure sub intensive resteranno all’ospedale Fornaroli, compresi ovviamente anche i posti in Rianimazione.

Ad Abbiategrasso invece, non essendoci degli anestesisti, non saranno presi in carico pazienti considerati gravi. Con Legnano e Magenta, insomma, anche l’ospedale abbiatense (spesso al centro di polemiche) sta facendo la sua parte nella dura battaglia contro il nemico invisibile.

Volgendo invece lo sguardo a Milano, l’ospedale alla Fiera “è pronto” e lunedì “dovrebbero aprire tra i 12 e i 24 posti”. Lo ha detto l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, collegato con Mattino 5. A chi gli chiedeva se la struttura avesse una capacita’ di 350 posti, Gallera ha risposto: “Potenzialmente si’, ora vediamo di cosa avremo bisogno. Abbiamo acquistato ventilatori per 350 posti, il tema è quella del reclutamento e formazione del personale”

Articolo tratto dal nostro sito partner www.ticinonotizie.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore