/ Attualità

Attualità | 22 settembre 2020, 16:55

Una giornata della riconoscenza per le “Penne Nere” e il loro impegno sul fronte Covid

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la legge sulla Riconoscenza alla solidarietà e al sacrificio degli Alpini

Una giornata della riconoscenza per le “Penne Nere” e il loro impegno sul fronte Covid

“Un tributo doveroso e importantissimo per questo Corpo militare che ha dato e continua a dare alle nostre comunita”. Così Emanuele Monti, presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali di Regione Lombardia, commenta l’istituzione di una legge finalizzata a riconoscere il sacrificio e la solidarietà degli Alpini.

 “Le loro opere di solidarietà sono tantissime-aggiunge Monti- ma ricordiamo innanzitutto lo sforzo fatto dall’associazione nazionale per allestire l’ospedale da campo di Bergamo, presidio essenziale per la cura del Covid nella fase di emergenza”.

 La nuova legge regionale istituisce, il 2 aprile di ogni anno, la Giornata regionale per la riconoscenza alla solidarietà e al sacrificio degli Alpini, prevede un più stretto legame con la Lega Civica regionale, per incentivare i giovani ad entrare nel Corpo, e si impegna per la valorizzazione dei rifugi nel territorio montano, riconoscendo nel rilascio e rinnovo delle concessioni il ruolo svolto da A.N.A.

Si prefigge inoltre l’incentivo allo studio della cultura letteraria, storica e musicale legata agli Alpini, mediante l’organizzazione di seminari e l’istituzione di un bando di concorso annuale, con relativa borsa di studio, per gli allievi delle scuole che producano studi ed elaborati inerenti l’attività storica delle penne nere, prevedendo 130mila euro di finanziamenti all’anno, di cui 30mila dedicati proprio alle borse di studio.

Mo.To.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore