/ Eventi

Eventi | 28 febbraio 2021, 22:22

In esclusiva a SanremoNews le parole di Amadeus per i musicisti locali fermi da un anno: “Se lo spettacolo riparte tutti torneranno a lavorare, da chi riempie gli stadi a chi suona nelle cantine”

Il conduttore ha parlato ai nostri microfoni dopo l’inaugurazione di Casa Sanremo 2021 dedicata alle maestranze dello spettacolo

In esclusiva a SanremoNews le parole di Amadeus per i musicisti locali fermi da un anno: “Se lo spettacolo riparte tutti torneranno a lavorare, da chi riempie gli stadi a chi suona nelle cantine”

A margine dell’inaugurazione di Casa Sanremo, edizione dedicata alle maestranze dello spettacolo, Amadeus ha parlato in esclusiva a SanremoNews, testata che fa parte del nostro gruppo editoriale; rispondendo alle nostre domande proprio in merito ai lavoratori dello spettacolo e, in particolare, ai musicisti locali fermi ormai da un anno e che spesso si sono scagliati contro il Festival.

Le maestranze dello spettacolo sono il motore - ha commentato Amadeus ai nostri microfoni - noi possiamo fare lo spettacolo più piacevole e bello, ma solo perché loro ci hanno messo in condizione di farlo al meglio. Sono coloro che ci aiutano a fare bene e lavorare al meglio”.

E, sulla situazione dei musicisti locali, Amadeus ha aggiunto: “Non credo ci sia uno spettacolo di serie A o di serie B, bisogna permettere allo spettacolo di riaprire, se riapre allora tutti avranno la possibilità di tornare a lavorare, da chi riempie gli stadi a chi suona nelle cantine”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore