/ Sport

Sport | 12 maggio 2022, 12:20

Bodybuilding, esordio vincente per Andrani. Il lomellino stacca il pass per gli italiani

Nella gara di esordio dello scorso 24 aprile, l’atleta 41enne si è imposto in ben tre categorie avvicinandosi addirittura a centrare uno splendido poker (secondo nella Men’s Classic Phisique Novice B). Il 1 maggio, a Torino, ha poi confermato gli ottimi risultati con un altro primo posto ed una piazza d’onore. Due competizioni organizzate da federazioni differenti che hanno scoperto di avere un punto in comune: in entrambe Alessio ha ottenuto la qualificazione ai campionati italiani.

Bodybuilding, esordio vincente per Andrani. Il lomellino stacca il pass per gli italiani

Cos’è una vittoria? Dopo un periodo di pausa dalle competizioni durato quasi 2 anni e mezzo già tornare in gara potrebbe essere un successo. Alzarsi dal divano lasciando alle spalle tutte le preoccupazioni e le difficoltà è una dimostrazione di grande forza, ma per trasformare una storia come tante in unica bisogna andare oltre. Lontano dai riflettori ci sono infatti mesi di duro allenamento, di sacrifici e di ostacoli che talvolta possono apparire quasi insormontabili. E se dopo un periodo di stop forzato “dai palchi” ritorni e conquisti subito il primo gradino del podio significa che nel tuo piccolo l’impresa l’hai compiuta.

Alessio Andrani, lo scorso 24 aprile, ha preso parte a Bologna alla “Invictus Cup”, competizione organizzata dalla federazione “IFBB Pro League Italy”. Il bodybuilder lomellino ha sfoderato una prestazione di altissimo livello che l’ha portato a conquistare tre primi ed un secondo posto. Il metallo più prezioso l’ha ottenuto nelle categorie Men’s Classic Phisique master over 35, Men’s Classic Phisique master over 40 e Men’s Classic Phisique Open Class D, mentre la piazza d’onore l’ha guadagnata nella Men’s Classic Phisique Novice B.

Un risultato che va oltre le più rosee aspettative e che ripaga Alessio di tutto il lavoro svolto in questi due anni. A coronamento della prestazione è arrivata come ciliegina sulla torta la qualificazione ai campionati italiani della federazione “IFBB Pro League Italy”, che si disputeranno a Bari il prossimo 24 luglio. La condizione fisica straripante mostrata alla “Invictus Cup” ha permesso all’atleta 41enne di partecipare anche all’Overall (assoluto Classic Men’s Phisique), dove però non è riuscito ad arrivare davanti a tutti.

Ed i meriti non si fermano però qui. Alessio è stato molto bravo a controllare pure il lato emotivo. “Nei giorni precedenti alla gara - sottolinea - ero molto carico. Notavo che la mia condizione fisica era ottimale, anzi oserei dire la migliore di sempre. La voglia di dimostrare a me stesso cosa sono riuscito a fare in questo periodo di lontananza dai palchi era tanta. Ed i risultati mi hanno confermato quanto già immaginavo”.

Neppure il cambio del programma ha destabilizzato il bodybuilder lomellino. “Gli organizzatori - dichiara - sono stati costretti a cancellare due categorie femminili e di conseguenza hanno anticipato l’inizio della mia gara. In quel momento l’emozione si è fatta forte, abbinata al timore di salire sul palco “gonfio” a causa del cibo ingerito in precedenza. Ho comunque mantenuto la mente lucida stando attento alle tempistiche. Tutto è andato per il verso giusto e, solo durante la premiazione, ho realizzato per davvero l’impresa compiuta”.

Neanche il tempo di festeggiare che Alessio, nel weekend successivo, ha preso parte ad un’altra competizione e, pure in questo caso, è tornato nella sua Parona con un ricco bottino. Alla sua prima partecipazione al “Gp Ercole Farnese” è stato in grado di conquistare un primo posto nella categoria “Classic Phisique Over 40” e un secondo nella “Classic Phisique +175”. Al palazzetto “Le Cupole” di Torino l’atmosfera era quella delle grandi occasioni. 193 atleti pronti a darsi battaglia con un unico obiettivo: la vittoria. Un primo maggio diverso dal solito, dove a farla da padrone è stato lo spettacolo. Un livello molto alto e, per Andrani, anche una federazione (IFBB Fit Italy) che non l’aveva mai visto ai nastri di partenza di una gara.

La sua partecipazione a questa competizione non è però frutto del caso. In diverse occasioni Alessio ci aveva provato ottenendo però disco rosso. Inizialmente perché non rientrava nei canoni di peso, in seguito a causa della pandemia che portò alla cancellazione della gara sia nel 2020 che nel 2021. L’anno buono è quindi stato il 2022 ed alla prima partecipazione è subito arrivato un gran risultato. Le porte dei campionati italiani della federazione “IFBB Fit Italy” si sono immediatamente spalancate dando l’opportunità ad Andrani di brindare alla qualificazione per gli assoluti di Roma, in programma il 2-3 luglio.

Due prestazioni che rappresentano una grande iniezione di fiducia per l’atleta lomellino che, seguito da coach Gilberto Ciriello, sta preparando i prossimi due impegni stagionali. Il primo è in programma il 15 maggio e si tratta di un’aggiunta rispetto al programma iniziale. Vista la forma straripante, Alessio sarà di scena a Verbania al trofeo “Named Sport” (federazione “IFBB Fit Italy”), mentre il 22 maggio a Roma prenderà parte alla “Muscle Battle” (federazione “IFBB Pro League Italy”).

Fabrizio Negri

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore