/ Eventi

Eventi | 30 gennaio 2023, 19:46

Prosegue la Sagra della Polenta a San Donato Milanese dopo il primo week end di successo

La manifestazione gastronomica non si esaurisce con pranzi e cene ma offre anche uno spazio dedicato a hobbisti, creativi, artigiani e pittori, nonché un luna park per i più piccoli

Prosegue la Sagra della Polenta a San Donato Milanese dopo il primo week end di successo

La Sagra della Polenta si conferma una garanzia per gli appassionati del genere. Il primo appuntamento con la festa culinaria a San Donato Milanese è stato un successo, per affluenza e apprezzamenti; gli avventori attendono con trepidazione il secondo weekend (3/4/5 febbraio) in piazza della Pieve.
Si è appena concluso il primo ciclo della Sagra della Polenta, durato tre giorni (venerdì, sabato, domenica), con una grande partecipazione della popolazione sandonatese e la presenza di tantissime persone provenienti dai comuni limitrofi e dalla città di Milano. È un evento unico, per la maestosa organizzazione, la bontà dei piatti e la vastità di scelta, che attira sempre grandi numeri. 

Il coinvolgimento dei polentieri di Storo (località trentina della Valle del Chiese) che si prestano a cucinare nei famosi paioli di rame la tipica polenta, danno un apporto non indifferente, un valore aggiunto alla festa. Il piatto più richiesto è infatti la “carbonera”, specialità trentina in cui la farina gialla viene arricchita con burro di malga, spressa di malga stagionata, spressa di malga tenera, Trentingrana, pasta di salame, vino e pepe. Il menù offre inoltre la possibilità di abbinare alla polenta: cinghiale, brasato, “cavalina”, cotechino, raspadura, salsiccia, gorgonzola, funghi.

Oltre a queste ricette a base di polenta, è possibile ordinare taglieri di salumi nostrani, contorni vari, snack, dolci, caldarroste, bibite, amari, grappe, vini (barbera, bonarda, riesling, pinot e rosé). Insomma, ce n’è davvero di tutti i gusti per accontentare anche i palati più fini.

Ma la Sagra della Polenta, oltre all’aspetto strettamente culinario, offre una possibilità di svago e condivisione. «La buona riuscita della festa, con migliaia di presenze e quintali di polenta preparati – racconta Alessandro Fico, presidente dell’associazione organizzatrice Musika Viva – è soprattutto merito delle persone che, con spiccato spirito di aggregazione, hanno voglia di divertirsi trascorrendo il tempo con gli altri commensali o facendo un giro tra le bancarelle». 

La sagra non si esaurisce infatti con il pranzo o la cena (nella tensostruttura di 1300 mq coperti, con panche e tavoli di legno in grado di ospitare oltre 2mila persone), ma comprende uno spazio dedicato a hobbisti, creativi, artigiani e pittori, nonché un luna park, composto da diverse giostre, ad esempio il “calcinculo”, la “pesca dei cigni” e lo “scivolo gonfiabile”, per intrattenere anche i più piccoli.

Per partecipare al secondo appuntamento della Sagra della Polenta, che si terrà nei giorni 3/4/5 febbraio (venerdì, sabato, domenica) in piazza della Pieve a San Donato Milanese, è consigliata la prenotazione sia per il pranzo che la cena, compilando l’apposito form sul sito web www.sagrapolenta.it.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 389.02.65.550. È sempre attivo il servizio d’asporto per chi non riuscisse a partecipare, ma volesse assaggiare le pietanze preparate con maestria dai polentieri di Storo (in questo caso le porzioni verranno servite in una comoda vaschetta resistente alle alte temperature).

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore