/ Attualità

Attualità | 13 maggio 2024, 11:51

Alluvione Brasile, la storia di Caramelo: il cavallo salvato dopo ore sul tetto

Ha dato speranza a una nazione assediata dalle massicce inondazioni che hanno ucciso più di 130 persone e provocato centinaia di migliaia di sfollati

Alluvione Brasile, la storia di Caramelo: il cavallo salvato dopo ore sul tetto

Il salvataggio di un cavallo bloccato su un tetto nel sud del Brasile ha dato speranza a una nazione assediata dalle massicce inondazioni che hanno ucciso più di 130 persone e provocato centinaia di migliaia di sfollati. 'Caramelo', come è stato soprannominato l'animale sui social media, è stato salvato dai vigili del fuoco dopo essere rimasto per ore su un tetto a Canoas, una città nell'area metropolitana di Porto Alegre, nello stato meridionale del Rio Grande do Sul, tra il più colpiti dalle recenti piogge torrenziali.

Il cavallo marrone, del peso di 349 kg, era in equilibrio precario su due strette strisce di amianto scivoloso. Il salvataggio, trasmesso in diretta televisiva, ha visto la squadra sedare l'animale prima di adagiarlo su un gommone. "Lo abbiamo trovato in uno stato molto debilitato", ha detto il capitano Tiago Franco, un pompiere di San Paolo inviato per guidare l'operazione, in una dichiarazione.

L'influencer dei social media Felipe Neto ha inviato aggiornamenti ai suoi quasi 17 milioni di follower su X mentre il salvataggio era in corso. Successivamente si è offerto di adottarlo. “Caramelo, il Brasile ti ama!!! Mio Dio, che felicità", ha scritto.

Caramelo, che si ritiene abbia sette anni, si sta riprendendo in un ospedale veterinario affiliato a un'università. Mariangela Allgayer, veterinaria e professoressa dell'istituto, ha detto sui social media che è arrivato molto disidratato. Bruno Schmitz, uno dei veterinari che hanno aiutato a salvare e valutare Caramelo, ha detto alla rete televisiva GloboNews che "è stata un’operazione molto difficile, ben oltre gli standard anche per squadre specializzate. Penso che non avessero mai vissuto una cosa del genere prima, ma grazie a Dio è andato tutto bene".

L'ultimo bilancio ufficiale delle vittime parla di almeno 136 morti. I dispersi sono 125 e sono più di 1,9 milioni le persone colpite dalle conseguenze delle piogge torrenziali. La Bbc parla di oltre 408.000 sfollati e dei danni a Porto Alegre, dalle linee elettriche all'acqua potabile che manca per la maggior parte degli abitanti della città.

Secondo le autorità, le agenzie del Rio Grande do Sul hanno salvato circa 10.000 animali dalla scorsa settimana, mentre quelle dei comuni e i volontari ne hanno salvati altre migliaia. Non esiste un conteggio ufficiale del numero di animali uccisi o scomparsi, ma i media locali stimano che il numero sia nell’ordine delle migliaia.

(Ari/Adnkronos)

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore